Visualizzazione post con etichetta CALCIO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta CALCIO. Mostra tutti i post

Calendario Seconda Categoria Girone G 2017-18

giovedì 19 ottobre 2017 0 commenti

Ed ecco a voi il Calendario completo della Seconda Categoria Girone G 2017-18. 
Come abbiamo già anticipato altrove la prima giornata si gioca tra sabato e domenica prossima. L’Atletico Sorrento inizia in casa contro il Santa Maria Assunta Pompei. L’Evergreen Sant’Agnello in trasferta a Lettere. Il Piano Pizzeria Lucia riposa è inizierà il campionato la prossima settimana in trasferta contro il Santa Maria Assunta Pompei.
Il primo derby tra squadre della penisola è in programma alla 7ª Giornata (A. 03.12.2017 R. 18.03.2018) e sarà quello tra il Piano Pizzeria Lucia e l’Atletico Sorrento. Per quello tra l’Evergreen Sant’Agnello e l’Atletico Sorrento bisognerà attendere fino alla 11ª Giornata (A. 14.01.2018 R. 22.04.2018). Alla 12ª Giornata (A. 21.01.2018 R. 29.04.2018) quello tra il Piano Pizzeria Lucia e l’Evergreen Sant’Agnello.
Il torneo osserverà due settimane di sosta in concomitanza con le festività natalizie (24 e 31 dicembre) ed una terza in concomitanza con la Pasqua 2018 (primo aprile).
L’Atletico Sorrento terminerà il torneo il 29 aprile 2018 con una settimana di anticipo rispetto alle avversarie perché all’ultima giornata riposerà. L’anno scorso il turno di riposo fu alla prima giornata.

Di seguito il calendario completo

1ª Giornata (A. 22.10.2017 R. 04.02.2018)
Atletico Sorrento 2016-Santa Maria Assunta
F3 Nocera-Real Vesuvio
Lavorate Calcio-Stabia Friends
Lettere-Evergreen Sant’Agnello
Olimpia Capri C. Pecoraro-A.F.F.E. Nocera 100
Real Rovigliano 2009-S.C. Victoria Marra
Riposa: Piano Pizzeria Lucia

2ª Giornata (A. 29.10.2017 R. 11.02.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Atletico Sorrento 2016
Evergreen Sant’Agnello-Lavorate Calcio
Real Vesuvio-Lettere
S.C. Victoria Marra-Olimpia Capri C. Pecoraro
Santa Maria Assunta-Piano Pizzeria Lucia
Stabia Friends-Real Rovigliano 2009
Riposa:F3 Nocera

3ª Giornata (A. 05.11.2017 R. 18.02.2018)
Atletico Sorrento 2016-S.C. Victoria Marra
Evergreen Sant’Agnello-Stabia Friends
F3 Nocera-Santa Maria Assunta
Lavorate Calcio-Real Vesuvio
Olimpia Capri C. Pecoraro-Real Rovigliano 2009
Piano Pizzeria Lucia-A.F.F.E. Nocera 100
Riposa: Lettere

4ª Giornata (A. 12.11.2017 R. 25.02.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-F3 Nocera
Real Rovigliano 2009-Atletico Sorrento 2016
Real Vesuvio-Evergreen Sant’Agnello
S.C. Victoria Marra-Piano Pizzeria Lucia
Santa Maria Assunta-Lettere
Stabia Friends-Olimpia Capri C. Pecoraro
Riposa: Lavorate Calcio

5ª Giornata (A. 19.11.2017 R. 04.03.2018)
Atletico Sorrento 2016-Olimpia Capri C. Pecoraro
F3 Nocera-S.C. Victoria Marra
Lavorate Calcio-Santa Maria Assunta
Lettere-A.F.F.E. Nocera 100
Piano Pizzeria Lucia-Real Rovigliano 2009
Real Vesuvio-Stabia Friends
Riposa: Evergreen Sant’Agnello

6ª Giornata (A. 26.11.2017 R. 11.03.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Lavorate Calcio
Olimpia Capri C. Pecoraro-Piano Pizzeria Lucia
Real Rovigliano 2009-F3 Nocera
S.C. Victoria Marra-Lettere
Santa Maria Assunta-Evergreen Sant’Agnello
Stabia Friends-Atletico Sorrento 2016
Riposa: Real Vesuvio

7ª Giornata (A. 03.12.2017 R. 18.03.2018)
Evergreen Sant’Agnello-A.F.F.E. Nocera 100
F3 Nocera-Olimpia Capri C. Pecoraro
Lavorate Calcio-S.C. Victoria Marra
Lettere-Real Rovigliano 2009
Piano Pizzeria Lucia-Atletico Sorrento 2016
Real Vesuvio-Santa Maria Assunta
Riposa: Stabia Friends

8ª Giornata (A. 10.12.2017 R. 25.03.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Real Vesuvio
Atletico Sorrento 2016-F3 Nocera
Olimpia Capri C. Pecoraro-Lettere
Real Rovigliano 2009-Lavorate Calcio
S.C. Victoria Marra-Evergreen Sant’Agnello
Stabia Friends-Piano Pizzeria Lucia
Riposa: Santa Maria Assunta

9ª Giornata (A. 17.12.2017 R. 08.04.2018)
Evergreen Sant’Agnello-Real Rovigliano 2009
F3 Nocera-Piano Pizzeria Lucia
Lavorate Calcio-Olimpia Capri C.Pecoraro
Lettere-Atletico Sorrento 2016
Real Vesuvio-S.C. Victoria Marra
Santa Maria Assunta-Stabia Friends
Riposa: A.F.F.E. Nocera 100

10ª Giornata (A. 07.01.2018 R. 15.04.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Santa Maria Assunta
Atletico Sorrento 2016-Lavorate Calcio
Olimpia Capri C. Pecoraro-Evergreen Sant’Agnello
Piano Pizzeria Lucia-Lettere
Real Rovigliano 2009-Real Vesuvio
Stabia Friends-F3 Nocera
Riposa: S.C. Victoria Marra

11ª Giornata (A. 14.01.2018 R. 22.04.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Stabia Friends
Evergreen Sant’Agnello-Atletico Sorrento 2016
Lavorate Calcio-Piano Pizzeria Lucia
Lettere-F3 Nocera
Real Vesuvio-Olimpia Capri C.Pecoraro
Santa Maria Assunta-S.C. Victoria Marra
Riposa:Real Rovigliano 2009

12ª Giornata (A. 21.01.2018 R. 29.04.2018)
Atletico Sorrento 2016-Real Vesuvio
F3 Nocera-Lavorate Calcio
Lettere-Stabia Friends
Piano Pizzeria Lucia-Evergreen Sant’Agnello
Real Rovigliano 2009-Santa Maria Assunta
S.C. Victoria Marra-A.F.F.E. Nocera 100
Riposa: Olimpia Capri C. Pecoraro

13ª Giornata (A. 28.01.2018 R. 06.05.2018)
A.F.F.E. Nocera 100-Real Rovigliano 2009
Evergreen Sant’Agnello-F3 Nocera
Lavorate Calcio-Lettere
Real Vesuvio-Piano Pizzeria Lucia
Santa Maria Assunta-Olimpia Capri C. Pecoraro
Stabia Friends-S.C. Victoria Marra
Riposa: Atletico Sorrento 2016

Share/Bookmark

Seconda Categoria: Atletico Sorrento nel Girone G Domenica esordio al Campo Italia con il Santa Maria Assunta Pompei

Il Comitato Regionale Campano della FIGC ha reso noto i giorni e i calendari della Seconda Categoria 2017-18. L'Atletico Sorrento è stato inserito nel Girone G comprendente 13 squadre: 10 della provincia di Napoli (ATLETICO SORRENTO 2016, EVER GREEN S. AGNELLO, 
LETTERE, OLIMPIA CAPRI C. PECORARO, PIANO PIZZERIA LUCIA, REAL ROVIGLIANO 2009, REAL VESUVIO, S.C. VITTORIA MARRA, SANTA MARIA ASSUNTA, STABIA FRIENDS) e tre della provincia di Salerno (A.F.F.E. NOCERA 100, F3 NOCERA, LAVORATE CALCIO).
I ragazzi del'Atletico Sorrento, diretti dal presidente Antonino Schisano e dal mister Marcello Ferrara dovranno quindi affrontare i due derby peninsulari con il Piano Pizzeria Lucia e l'Ever Green Sant'Agnello più quello con l'Olimpia Capri Costanzo Pecoraro. Nel girone anche il Real Vesuvio di Torre Annunziata e il Santa Maria Assunta Pompei già incontrati la scorsa stagione nel vittorioso campionato di Terza Categoria.
La prima giornata è in programma già in questo fine settimana. Dei sei incontri in programma ben cinque si giocheranno sabato:
 
F3 NOCERA-REAL VESUVIO
LAVORATE CALCIO-STABIA FRIENDS
LETTERE-EVERGREEN SANT AGNELLO
OLIMPIA CAPRI C.PECORARO-A.F.F.E. NOCERA 100
REAL ROVIGLIANO 2009-S.C. VICTORIA MARRA

L'unico a giocarsi di domenica è quello tra ATLETICO SORRENTO e SANTA MARIA ASSUNTA
POMPEI che andrà in scena alle ore 15.30 al Campo Italia

Riposa il PIANO PIZZERIA LUCIA

Share/Bookmark

Atletico Sorrento sabato esordio in Coppa con l’Olimpia Capri

mercoledì 11 ottobre 2017 0 commenti

Sabato prossimo, 14 ottobre l’Atletico Sorrento farà il suo esordio ufficiale nella Coppa Italia riservata alle società campane di seconda categoria affrontando l’Olimpia Capri G. Pecoraro. L’incontro si svolgerà con inizio alle ore 15-30 allo Stadio San Costanzo di Capri.
Nello stesso girone, il 22, è incluso anche il Real Vesuvio di Torre Annunziata, squadra già affrontata dall’Atletico Sorrento in campionato nella scorsa stagione. Al momento in cui scriviamo non si sa ancora se l’incontro tra Atletico Sorrento e Real Vesuvio di giocherà alla seconda giornata (mercoledì 25 ottobre) o alla terza giornata (mercoledì 2 novembre). Moto probabile che nella seconda giornata il Real Vesuvio affronti la squadra uscita sconfitta dalla prima giornata o in caso di pareggio quella che ha giocato in casa, ossia l'Olimpia Capri.  

Share/Bookmark

La Viruts Avellino vince 5-2 a Sant'Agnello. Arbitro protagonista sciagurato

domenica 8 ottobre 2017 0 commenti

SANT’AGNELLO – VIRTUS AVELLINO 2-5

SANT’AGNELLO (4-3-3) Stinga; Buonomo, Esposito, Palladino, Breglia (35’ st Zarrella); Perna (1’ st Lazzazzara), Serrapica (28' st Gargiulo L.), Nocerino; Veniero (1’ st De Stefano), Lauro, Minicone. A disp: Zurino, D’Esposito, Marino. All: Russo.
VIRTUS AVELLINO (4-3-1-2) Giliberti; De Riso, Cuomo (28’ st Shullazi), Lattarulo, Oliva; Viscido (39’ st Gaita), Rega, Alleruzzo; Palmariello (1’ st Lippiello); D’Acierno (43’ st Barbuto), Torsiello (31’ st Ripoli). A disp: D’Angelo, Caggiano. All: Criscitiello.
Arbitro: Roberto Russo di Salerno (Passaro/Longobardi).
Reti: 7’ pt Alleruzzo rig. (V), 29’ pt Torsiello (V), 39’ pt Minicone rig. (S), 5’ st Lauro (S), 15’ st D’Acierno (V), 41’ st D’Acierno (V), 43’ st Alleruzzo (V).
Note: Espulsi: Lauro (S) al 18’ st e Palladino (S) al 36’ st per gioco violento. Ammoniti: Serrapica (S), Esposito (S), Rega (V), D’Acierno (V), Oliva (V), Lippiello (V). Corner: 3-2. Recupero: 2’ pt, 5’ st.

Stamattina abbiamo assistito al match di Eccellenza fra l’FC Sant’Agnello e la Virtus Avellino che vedeva contrapposti diversi ex del Sorrento. Stinga, Buonomo, Breglia, Veniero e De Stefano da una parte, Viscido, Shullazi e l'ex presidente Genovese (oggi assente) dall'altra. L’incontro terminato 5-2 in favore degli ospiti è stato ampiamente falsato dal comportamento da Prima Donna dell’arbitro Roberto Russo di Salerno che ha fischiato a getto continuo per tutti i 97 minuti di gioco decretando 2 calci di rigore, 2 espulsioni e ben 6 ammonizioni, scontentando entrambe le squadre e i rispettivi sostenitori. Da spettatore neutrale posso affermare che arbitri come questo non fanno bene al mondo del calcio ma purtroppo molto spesso sono proprio quelli che fanno carriera. A tratti mi è sembrato di rivedere Pairetto figlio che faceva già un sacco di danni quando arbitrava in Lega Pro ma che incredibilmente è arrivato fino alla serie A dove continua a far danni e continuerà a farli per chissà quanti altri anni a venire. Con un altro arbitro probabilmente avrebbe vinto ancora la Virtus Avellino, ma il risultato finale sarebbe stato sicuramente diverso e ci sarebbero state un minor numero di sanzioni disciplinari. Detto questo vi rimando al resoconto del match stilato da bravissimo Giovanni Minieri:

Lunch match indigesto per il Sant’Agnello, che incassa il primo ko stagionale davanti al proprio pubblico in una gara condizionata da un approccio troppo molle nella prima mezz’ora di gara che permette agli ospiti di trovarsi subito sul doppio vantaggio senza strafare. Come se ciò non fosse già sufficiente, un arbitro fin troppo protagonista regala un rigore piuttosto generoso dopo appena 7 giri di lancette, e poi dà il meglio di sé sanzionando un normale scontro di gioco sugli sviluppi di un corner con un inspiegabile rosso diretto per Lauro. L’ariete classe 2000, autore del meritato gol valso il momentaneo 2-2, finisce sul portiere nel tentativo di staccare sul palo lungo per completare la rimonta: la giacchetta nera ritiene sussistano i presupposti di un’entrata scomposta, e lascia il Sant’Agnello in 10 tra lo sconcerto generale. Ineccepibile invece l’espulsione di Palladino, autore di un brutto fallo di frustrazione su Viscido nella propria trequarti, con il centrocampista irpino costretto ad uscire in barella.
“Abbiamo approcciato la partita come domenica scorsa ad Agropoli, solo che questa volta c’e stata una reazione di orgoglio pervenendo al pareggio. Fa rabbia aver regalato 3 punti a causa di errori madornali, poi in doppia inferiorità numerica non c’è stata più partita, con la quarta rete in contropiede che ha tagliato definitivamente le gambe a una squadra che poi è uscita dal campo. Le responsabilità di questo passo falso sono esclusivamente mie, ma nel chiuso dello spogliatoio analizzeremo gli errori commessi perché continuando su questa strada non si va da nessuna parte” Questa l’analisi del mister Giulio Russo che poi aggiunge: “Non siamo stati bravi a far girare la gara dalla nostra parte: sullo 0-1 Veniero ha avuto una grossa chance per riaprire la gara, ma a porta sguarnita non è riuscito ad inquadrare la porta, mentre con un pizzico di cattiveria in più potevamo andare già al riposo sul 2-2. La cosa peggiore è stata però la mancanza di fame nel momento in cui abbiamo ripreso per i capelli una partita che potevamo ribaltare sulle ali dell’entusiasmo. Il pari doveva essere un punto di partenza, invece dopo il gol di Lauro la squadra si è seduta come se avesse già raggiunto il proprio obiettivo. Parleremo a fondo alla ripresa, perché chi ha paura non può giocare a calcio. La seconda espulsione è dettata proprio dall’ira che scatta quando vedi crollarti il mondo addosso per una prestazione interna non soddisfacente, finendo con il commettere stupidaggini che poi andranno a pesare soprattutto sulle prossime partite”.
Il Sant’Agnello possiede una fisionomia già ben chiara, e riparte dal 4-3-3 di Agropoli con l’unico cambio in mediana dove De Stefano siede inizialmente in panchina sostituito da Perna che va a ricoprire il ruolo di interno, con Serrapica e Nocerino a completare la zona nevralgica del campo. Esposito e Palladino fanno da scudo a Stinga con Buonomo e Breglia a sfrecciare sulle corsie esterne, mentre il peso offensivo poggia sulle spalle del trio Veniero-Lauro-Minicone.
Stinga si fa subito trovare pronto su calcio piazzato di Torsiello, mentre dopo appena 7 giri di lancette la Virtus Avellino passa in vantaggio grazie ad una massima punizione sulla quale resta più di qualche dubbio. Su una palla persa in uscita Torsiello s’invola sulla sinistra, pallone teso sul secondo palo dove D’Acierno si lascia andare inducendo l’arbitro a decretare la massima punizione: Alleruzzo non perdona dagli 11 metri portando gli irpini avanti. All’11 Torsiello converge da destra verso il centro costringendo Stinga agli straordinari per allontanare una bordata violenta da distanza ravvicinata, poi Veniero ha sul destro l’opportunità di riacciuffare subito il match: ma il tap-in a porta vuota su assist di Minicone termina oltre la trasversale. Al 17’ il numero 10 santanellese si guadagna un calcio di punizione all’altezza del vertice sinistro dell’area di rigore: sassata potente e precisa che esce di un nulla tra la disperazione degli astanti. Palladino legge perfettamente la verticalizzazione su Torsiello, poi lo stesso difensore biancazzurro prova a pennellare su calcio piazzato da posizione defilata, ma Giliberti vola strozzando l’urlo in gola al corazziere classe ’92 che già pregustava il 2° acuto stagionale dopo la rete all’esordio contro il Solofra. Al 23’ si accende Minicone, slalom speciale tra le maglie della difesa irpina con battuta finale che Giliberti fa sua distendendosi alla propria sinistra. Al 29’ nuova topica arbitrale, con la Virtus Avellino che beneficia di un calcio piazzato per un intervento di Esposito su D’Acierno nettamente sul pallone. Ne nasce uno schema con palla per Torsiello, parabola incredibile da 40 metri che termina la propria corsa all’incrocio con Stinga che può solo osservare attonito il pallone insaccarsi alle proprie spalle. Il Sant’Agnello preme, si proietta con forza in avanti, ed al 39’ si vede concedere un calcio di rigore solare sugli sviluppi di una sortita offensiva di Lauro. Dal dischetto si presenta con personalità Minicone, che riscatta l’errore contro il Sorrento confermandosi top-scorer biancazzurro con 3 reti in 5 gare. Forcing santanellese prima del riposo con Buonomo che si rende pericoloso con una conclusione a incrociare sulla quale nessuno attacca la profondità e l’azione inevitabilmente sfuma.
In avvio di ripresa Minicone semina il terrore nella retroguardia ospite, respinta corta della difesa seguita da una gran botta di Nocerino murata. Al 49’ il Sant’Agnello trova il meritato gol del pari. Lancio con il contagiri di Palladino a liberare Breglia alle spalle del terzino, cross sul secondo palo per la deviazione vincente in spaccata di Lauro che può finalmente festeggiare il 1° centro stagionale. La gara diventa vibrante e gli estremi difensori salgono in cattedra: Stinga è miracoloso su Torsiello, quindi Giliberti mantiene la partita in equilibrio uscendo a valanga su Lazzazzara. La gara è ricca di capovolgimenti di fronte, e nulla lascia presagire l’inaspettato colpo di scena attuato dal direttore di gara che lascia il Sant’Agnello in 10 allontanando Lauro per un normale intervento di gioco sugli sviluppi di un corner. La squadra di Giulio Russo accusa il colpo, incassa il nuovo vantaggio irpino firmato D’Acierno e dopo alcuni interventi strepitosi di Stinga che mantengono a galla la compagine costiera, la folle entrata di Palladino su Viscido mette i titoli di coda alla partita con la Virtus Avellino che dilaga nei minuti finali con D’Acierno e Alleruzzo.


Giovanni Minieri (Area Comunicazione FC Sant'Agnello)

Share/Bookmark

Sant'Agnello-Virtus Avellino: I convocati di Giulio Russo

sabato 7 ottobre 2017 0 commenti

Al termine dell’allenamento di rifinitura tenutosi questa mattina sul sintetico di Viale dei Pini, il mister biancazzurro Giulio Russo ha diramato la lista dei convocati per la gara tra Sant’Agnello e Virtus Avellino. Il match,  valevole per la quinta giornata del Campionato Regionale di Eccellenza – Girone B, è in programma domenica 8 ottobre alle ore 10:30 presso lo stadio Comunale in Viale dei Pini.

ELENCO CONVOCATI:

PORTIERI:  Stinga, Zurino (99).
DIFENSORI: Buonomo, De Stefano, Esposito R., Palladino, Perna (99).
CENTROCAMPISTI: D’Esposito (2000), Gargiulo L., Gargiulo V., Nocerino (98), Serrapica.
ATTACCANTI: Breglia, Lauro (2000), Lazzazzara (99), Marino (98) Minicone, Veniero, Zarrella (99).

Giovanni Minieri (Area Comunicazione FC Sant'Agnello)

Share/Bookmark

Ci lascia Edoardo De Vita, uno dei pilastri del Grande Sorrento

lunedì 18 settembre 2017 0 commenti

È venuto a mancare oggi a Piano di Sorrento all’età di 68 anni Edoardo De Vita uno dei pilastri del Grande Sorrento messo su da Gioacchino e Achille Lauro a metà degli anni sessanta. Una squadra che vinse tre campionato in quattro anni, passando dalla Promozione alla serie B. 
Edoardo De Vita era cresciuto nel settore giovanile del Sorrento. Promosso in prima squadra all’inizio del campionato 65-66, fu subito buttato nella mischia il 3 ottobre 1965 alla prima giornata del campionato di Promozione - Sanseverinese-Sorrento 3-0 - e vi rimase fino al termine della stagione 1968-69, quella culminata con il vittorioso spareggio per la promozione in serie C del 2 giugno 1969 tra Sorrento e Turris giocato allo Flaminio di Roma e vinta dai rossoneri per 1-0 (rete di Pietro Sani).
La sua carriera sportiva proseguì poi con le maglie della Puteolana, Battipagliese, Vico Equense, nuovamente Battipagliese e San Vito Positano.
Ai famigliari e a tutti quelli che gli hanno voluto bene le condoglianze di Penisola Sport.



Share/Bookmark

Atletico Sorrento, iniziata la preparazione precampionato

sabato 2 settembre 2017 0 commenti

Ieri, primo settembre, presso il Campo Italia di Sorrento si è svolto il primo allenamento dell’Atletico Sorrento in preparazione al prossimo campionato di Seconda Categoria.
Dopo la galoppata trionfale della scorsa stagione culminata con la promozione in Seconda Categoria e la vittoria nella Supercoppa il presidente Antonino Schisano si è impegnato al massimo per mettere a disposizione del riconfermato Marcello Ferrara una rosa di atleti in grado di poter ben figurare anche nella nuova categoria. Come ci è stato riferito dallo stesso Antonino Schisano, al momento in cui scriviamo gli atleti a disposizione di mister Ferrara sono 18: "Tra i pali abbiamo riconfermato entrambi i portieri della scorsa stagione, il capitano Edoardo Miccio che è stato con noi sin dai primi giorni, e il secondo portiere Salvatore Galano che si è ben comportato quando è stato chiamato in causa mantenendo inviolata la porta da lui difesa. Nel reparto difensivo sono stati riconfermati Francesco Veropalumbo, Michele D’esposito e Gianmario Rega, a cui si aggiunge anche Pietro Iaccarino al rientro dall’infortunio ai legamenti del ginocchio che gli ha impedito di prendere parte a più di metà campionato. A centrocampo riconfermati Lucio Verde, Giancarlo Contino, Giuseppe Fausto e Francesco Di Leva, in attacco Giuseppe Di Gregorio (che con 20 presenze e 12 reti è risultato primo in entrambe le graduatorie al termine della passata stagione ed a cui è stato assegnato il ruolo di vicecapitano) e Francesco Prestigiovanni".
A questi si aggiungono sei nuovi innesti, tutti ragazzi provenienti dal vivaio peninsulare, alcuni dei quali con buoni precedenti nelle categorie superiori. I nuovi innesti sono Marco Arcucci, Stefano Schiazzano, Pasquale Sciaraffa, Luigi Longobardi, Pasquale Mantice e Manuel de Simone.
Il ruolo di secondo allenatore sarà ricoperto da Federico Cuomo che ha deciso di intraprendere questa nuova attività sebbene la scorsa stagione abbia ampiamente dimostrato di essere ancora in grado di ottime prestazioni anche in qualità di calciatore realizzando 5 reti (tutte di ottima fattura) in appena 7 spezzoni di gara. 
Nei prossimi giorni si provvederà a completare la rosa con almeno altri quattro innesti seguendo scrupolosamente le indicazioni di mister Ferrara in modo da raggiungere il numero di 22 effettivi 
"È nostra intenzione formare un gruppo coeso e motivato per provare a dire la nostra nella nuova categoria, provando a giocarcela con tutti senza alcuna remora. Siamo una società giovane che però si è posta degli obiettivi seri, e cercheremo per quanto possibile di mantenere fede a quelle che sono le linee guida che abbiamo tracciato, fermo restando che poi il giudice sovrano è da sempre e per sempre il campo".
Martedì seconda seduta settimanale alle ore 21,00 ancora al Campo Italia Sorrento.

Share/Bookmark

Il Sant’Agnello soffia Mincone all’Effecci

giovedì 13 luglio 2017 0 commenti

Grande colpo in entrata per il Sant’Agnello, che strappa ai cugini dell’Effecci uno dei pezzi più pregiati del massimo campionato dilettantistico regionale. Si tratta dell’attaccante esterno classe ’96 Ernesto Minicone, autentica spina nel fianco per qualsiasi retroguardia, incapace di trovare le giuste contromisure per fronteggiare giocate sopraffine eseguite sfoggiando grande tecnica con movimenti eseguiti con maestria in spazi strettissimi. L’ultima stagione ha visto Minicone timbrare il cartellino in ben 8 occasioni tra Campionato e Coppa Italia in 1.394 minuti totali suddivisi in 25 gare. Il neo-attaccante biancazzurro si presenta così ai suoi nuovi tifosi:  

SANT’AGNELLO LA SCELTA GIUSTA. “Fin dal primo momento in cui mi è stata presentata l’offerta del Sant’Agnello, non ho mai dubitato che fosse la scelta giusta. Il patron Negri mi ha voluto fortemente, e la presenza di Giovanni Serrapica con il quale ho condiviso l’esperienza all’Effecci è stata fondamentale per convincermi a sposare questo progetto. Sarà per me un grande onore lavorare con Giulio Russo, un mister competente e preparato che saprà insegnarmi tanto visti i suoi trascorsi da attaccante di razza nel calcio professionistico. Mi aspetto un’annata ricca di soddisfazioni sia a livello personale che di squadra: siamo una squadra giovane, l’obiettivo principale resta la salvezza da raggiungere quanto prima per poi provare ad alzare ulteriormente l’asticella. Spero di riuscire a recitare un ruolo da protagonista, segnare tanti gol e ripagare sul campo la fiducia riposta in me da presidente, mister ed intero staff del Sant’Agnello”

VOGLIA DI RISCATTO “Ho tanta voglia di riscatto perché nella stagione appena conclusa all’Effecci, pur avendo dato tutto in ogni allenamento, sono stato sempre utilizzato con il contagocce. Nonostante avessi calibri pesanti davanti a me nelle gerarchie, non ho mai sfigurato ogniqualvolta mi è stata data la possibilità di scendere in campo anche a partita in corso. È stata dura da accettare perché nell’ultima parte della stagione sembravo rientrare nei piani tecnici avendo giocato dal primo minuto in 3 delle ultime 5 gare contro Rinascita Vico, Nola e Solofra. Poi, senza alcuna spiegazione, sono finito ai margini e relegato addirittura in tribuna nei decisivi match di play-off contro Faiano e Cervinara. A Sant’Agnello cerco perciò quella continuità che mi è mancata, e spero di raggiungere la doppia cifra sia nelle reti che negli assist dando tutto per questa maglia”.


Il Fc Sant'Agnello ha inoltre scelto il nuovo responsabile dell'Area Comunicazione: si tratta del giornalista Giovanni Minieri, il quale ha ricoperto il medesimo incarico la scorsa stagione all’Effecci e, precedentemente, al Massa Lubrense.


Giovanni Minieri
Area Comunicazione
Fc Sant'Agnello

Share/Bookmark

Fiocco azzurro in casa Atletico Sorrento

domenica 25 giugno 2017 0 commenti

Ieri sera, 24 giugno 2017, alle ore 23.17 presso il reparto Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli di Napoli è nato Luigi figlio di Agata Spasiano e Antonino Schisano rispettivamente vicepresidente e presidente dell’Atletico Sorrento.

Penisola Sport, a nome di tutti gli sportivi della penisola sorrentina esprime un caloroso il BENVENUTO TRA NOI al piccolo Luigi e sentiti e profondi AUGURI alla mamma e al papà.

La nascita di Luigi ci ha riempito di gioia. Alla vostra felicità sembrava non mancare nulla: siete belli, giovani, innamorati e perfetti... Luigi sarà una stella in più nel vostro firmamento. Con affetto.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento in rampa di lancio per un'altra entusiasmante stagione

venerdì 9 giugno 2017 0 commenti

Non si sono ancora spenti gli echi dei successi ottenuti nella stagione appena conclusa in cui l’Atletico Sorrento è riuscito a timbrare un eccezionale “triplete” frutto dei successi in Campionato, Supercoppa e Coppa Disciplina ma il presidente Antonino Schisano si è già rimesso al lavoro per programmare la prossima con l’obiettivo di approntare una squadra in grado di lottare nuovamente per il salto di categoria. Tutto ciò nonostante non si conosca ancora la categoria in cui militeranno i rossoneri. Vincendo il campionato l’Atletico Sorrento si è guadagnato il diritto ad iscriversi alla Seconda Categoria. La successiva affermazione nella Coppa Disciplina gli permette di scalare numerose posizioni nella graduatoria per i ripescaggi in Prima Categoria rendendo abbastanza probabile il doppio salto di categoria. C’è da aggiungere anche che negli ultimi giorni al presidente Schisano sono giunte diverse voci e rumors riguardanti titoli sportivi di squadre di categoria superiore, finanche di Promozione ed Eccellenza in vendita, ma un ipotesi del genere non viene presa nemmeno in considerazione dalla dirigenza rossonera che appare fermamente intenzionata a scalare la piramide calcistica con le proprie forze e la propria matricola senza ricorrere a scorciatoie poco “sportive” e - aggiungiamo noi - talvolta nemmeno tanto eticamente presentabili.
La pietra angolare da cui far partire la nuova scalata alla categoria superiore è stata la riconferma dell’allenatore Marcello Ferrara che nella scorsa stagione si è fatto apprezzare oltre che per le proprie doti tecniche anche per quelle umane diventando un vero e proprio fratello maggiore di tutti i ragazzi che hanno vestito la maglia dell’Atletico Sorrento.
Subito dopo è iniziata la campagna di rafforzamento della squadra. A riguardo il presidente Schisano ha tenuto a precisare che verrà data ancora una volta massima priorità ai ragazzi della penisola sorrentina cercando quindi di assemblare una rosa composta quasi completamente da ragazzi del posto in modo da cementare il più possibile lo spirito di appartenenza. Per il momento il presidente Schisano ha preferito mantenere il massimo riserbo sui nomi in modo da evitare qualsiasi manovra di disturbo, e noi per assecondare la sua volontà abbiamo desistito immediatamente dal proposito di venirne a conoscenza per altre vie. Sapremo di chi si tratta quando lui lo riterrà opportuno. 
Tuttavia, anche senza conoscere i nomi, siamo sicuri di poter affermare che verrà formato un gruppo di cui ogni sorrentino potrà dirsi fiero di esserne rappresentato.
In alto foto dell’intervista video realizzata da Nino Lauro con Antonino Schisano e Agata Spasiano sulla splendida terrazza dell’Hotel President di Sorrento, da cui è tratto parte del testo di questo articolo.

Share/Bookmark

LA SUPERCOPPA È ROSSONERA

lunedì 29 maggio 2017 0 commenti

Atletico Sorrento-Montecalvario 5-2

Atletico Sorrento: Miccio, Ferrara, D’Esposito, Rega, Prestigiovanni C. (80’ Starace), Ruocco, Contino, Verde, Di Leva ( 107’ Astarita), Di Gregorio (107’ Campos), Prestigiovanni F. A disposizione: Galano, Cioffi. Allenatore: Ferrara.
Montecalvario: Bile, Grillo, Tramontana, Romano A., Imperatrice, Farina, De Chiara, Cioffi, Bagnoli, Cascella, Panfili. A disposizione: Manna, Romano, Bausilio, Rizzo, Prudele, De Chiara F., Troise. Allenatore: Pistola.
Arbitro: Lorenzo Corrado di Napoli
Reti: 55’ Prestigiovanni F. (S), 70’ Di Gregorio (S), 89’ Panfili (M), 90’+3 Bagnoli (M), 95’ Prestigiovanni F. (S), 101’ Di Leva (S), 112’ Prestigiovanni F. (S).

L’Atletico Sorrento chiude nel migliore dei modi una annata già di per se trionfale aggiudicandosi anche la Coppa Partenope. L’incontro che metteva a confronto le squadre che si sono classificate al primo posto nei due gironi della terza Categoria napoletana (l’FCD Montecalvario, formazione vincente del girone A e l’ASD Atletico Sorrento che si è aggiudicato il girone B) si è giocato ieri mattina sotto un sole cocente sul sintetico dello Stadio Alberto di Mugnano di Napoli. 
Nonostante  il caldo asfissiante le due squadre hanno dato vita ad un incontro piacevole, combattuto e di buon livello tecnico. Grande partenza dei bianchi napoletani, che al 7’ del primo tempo ottenevano un calcio di rigore a loro favore in seguito ad un fallo di Carlo Prestigiovanni ai danni dello sgusciante Cascella. Il tiro di Panfili veniva neutralizzato in tuffo da Miccio. Sventato il pericolo, i rossoneri riuscivano ad assestare il proprio schieramento ed assumevano progressivamente il comando delle operazioni ma la squadra avversaria dimostrava a sua volta tutto il proprio valore inducendo Ferrara e compagni a non scoprirsi troppo. I primi 45 minuti di gioco si chiudevano così a reti inviolate. 
Ad inizio ripresa i rossoneri provavano ad alzare ulteriormente il proprio baricentro e riuscivano ad andare a bersaglio grazie ad una rete di Francesco Prestigiovanni su assist di Verde. Puntuale arrivava la reazione del Montecalvario che era ben arginata dalla difesa sorrentina. I rossoneri approfittavano dei maggiori spazi a loro disposizione per colpire nuovamente al 70’ con Giuseppe Di Gregorio ben servito da Francesco Prestigiovanni innescato a sua volta dal sempre ottimo Giancarlo Contino. Sotto di due reti il Montecalvario non si demoralizzava nemmeno quando vedeva che il tempo a disposizione per recuperare stava quasi per terminare riuscendo a dimezzare lo svantaggio al minuto 89 con un calcio di punizione dal limite di Panfili che batteva prima sulla faccia inferiore della traversa e poi a terra ritornando successivamente in campo. L’arbitro concedeva la rete nonostante le moderate proteste dei rossoneri che sostenevano che il pallone non era entrato interamente in rete prima di ritornare in campo. 
Rimesso in gioco il pallone il Montecalvario si proiettava ulteriormente all’attacco con tutti i suoi uomini e riusciva ad ottenere a pareggiare il conto delle reti pochi secondi prima dello scadere dei minuti di recupero con una conclusione in mischia di Bagnoli sugli sviluppi di un cross dalla bandierina. Per assegnare il trofeo si rendeva così necessario la disputa dei tempi supplementari. Alla ripresa del gioco i rossoneri mostravano subito di avere maggiori energie da spendere rispetto agli avversari e si portavano all’attacco riuscendo a passare nuovamente in vantaggio al 5’ del primo tempo supplementare con Francesco Prestigiovanni su assist di Giuseppe Di Gregorio. Pochi minuti dopo era ancora Di Gregorio ad innescare Di Leva che metteva a segno la rete del 4-2. A metà del secondo tempo supplementare era ancora Francesco Prestigiovanni a completare l’opera depositando in fondo alla rete il pallone del 5-2 con un tocco di piatto su assist di Campos. A quel punto il Montecalvario deponeva definitivamente le armi ed al fischio di chiusura dell’arbitro Lorenzo Corrado di Napoli il presidente il presidente del Comitato Provinciale di Napoli della FIGC Tonino Montesano consegnava la coppa nelle mani del capitano rossonero Eduardo Miccio.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento vs Montecalvario in palio la Coppa Partenope

giovedì 25 maggio 2017 0 commenti

Si giocherà domenica 28 maggio, allo stadio Alberto Vallefuoco di Mugnano di Napoli, con inizio alle ore 11 l’incontro che stabilirà il vincitore della prima edizione della Coppa Partenope una sorta di Supercoppa che mette di fronte le squadre che si sono classificate al primo posto nei due gironi della terza Categoria napoletana, l’FCD Montecalvario, formazione vincente del girone A e l’ASD Atletico Sorrento che si è aggiudicato il girone B.
Una manifestazione che non era prevista dal calendario federale ma che è stata fortemente voluta dai presidenti del Montecalvario e dell’Atletico Sorrento che hanno tanto insistito presso il comitato napoletano della FIGC, inizialmente titubante, ma che in seguito ha saputo cogliere il senso sportivo delle due formazioni e si è lasciato coinvolgere pienamente nell’iniziativa concedendo il proprio patrocinio. 
Il presidente dell’Atletico Sorrento, Antonino Schisano e quello del Montecalvario, Vincenzo Condemi, hanno accolto con molto entusiasmo la decisione della federazione e sono pronti a scendere in campo con le loro squadre per disputarsi questo trofeo.
Una prima edizione per quel che riguarda la storia recente ma che in passato ha fatto registrare numerose repliche in tutte le categorie allora esistenti. Il ricordo va subito al titolo di campione campano/molisano di seconda divisione conquistato dal Flos Carmeli di Padre Sorrentino nella stagione 1952-53 battendo per 6-2 l’Aurora Ururi nella finale di Campobasso, dopo che lo stesso Flos Carmeli aveva vinto il titolo campano battendo il Pizzofalcone.
Almeno per questa stagione ben venga la Coppa Partenope. L’importante è aver rimesso in moto il meccanismo che in un futuro molto prossimo potrebbe estendersi anche agli altri comitati della regione creando una vera è propria Supercoppa di terza categoria.

Share/Bookmark

Rossoneri chiusura record, 16-0 al Capri San Costanzo

sabato 13 maggio 2017 0 commenti


Chiusura di campionato col botto per l’Atletico Sorrento che oggi pomeriggio nel recupero dell’ultima giornata di campionato col Capri San Costanzo che, per indisponibilità del Campo Italia, si è giocata al Marellino Cerulli di Massa Lubrense, ha rifilato ben 16 reti alla malcapitata squadra isolana. Un bottino che costituisce il record assoluto nella storia del calcio sorrentino. Prima di oggi la più larga vittoria dei rossoneri era 9-0 verificatasi in due occasioni; nel 52-53 col Portici, e nel 63-64 con la Gelbison (tutte e nove di Carletto Cuomo).
Il Capri San Costanzo venuto al Cerulli per onor di firma (leggi per non dover pagare la salata ammenda pecuniaria che viene inflitta a chi non si presenta) ha fatto ben poco per opporsi allo strapotere dei rossoneri. C’è da dire anzi che se i rossoneri avessero giocata con la stessa determinazione mostrata in altre occasioni il risultato finale sarebbe stato ancora più mortificante per il Capri che è sceso in campo con solo nove giocatori. 
Il portiere del Capri Scarpato è capitolato dopo appena 5 minuti su un rinvio di un proprio difensore murato da Starace che è finito col trasformarsi in un tiro dalla traiettoria beffarda che ha concluso la propria parabola in fondo alla rete. In rapida successione sono arrivate la rete di Contino su cross dalla sinistra di Verde, quella di Giuseppe Di Gregorio su assist di D’Esposito, quella di Astarita su assist di Contino e quella di Verde su azione personale. Prima dello scoccare del 20’ il risultato era già di 5-0. Da quel momento in avanti è calata sensibilmente l’intensità e la precisione dell’azione offensiva dei rossoneri che hanno sciupato diverse conclusioni a tu per tu col povero Scarpato. Poco prima dello scadere era Di Leva a mettere nuovamente in funzione il pallottoliere realizzando la sesta rete su azione personale.
La ripresa si apriva con un gol di Contino che ribadiva in rete un traversone basso di Astarita dall’out destro. Nemmeno il tempo di rimettere in gioco il pallone e Verde si impadroniva dello stesso effettuava uno slalom degno del miglior Alberto Tomba e realizzava l’8-0. Poco dopo era Di Leva a fare nove su assist di Fausto. Visto l’andazzo venivano avanti anche Cioffi ed Ascione, gli unici tra i rossoneri in campo mai andati a segno nel corso della stagione e grazie a due assist di bomber Di Gregorio riuscivano pure loro a cancellare lo zero dalla casella dei gol segnati. Risolto pure questo problema riprendevano a segnare i soliti noti: Di Leva, Di Gregorio, Astarita, Contino e Fuasto, tutti con azioni personali che evitiamo di descrivere nei particolari per non dilungarci troppo. Ad un certo punto il direttore di gara decideva di mettere fine al triste supplizio cui erano sottoposti i capresi e mandava tutti sotto la doccia con qualche minuto di anticipo sul dovuto senza che nessuno se ne lamentasse.
Finita l’abbuffata sul campo, e fatta una rapida doccia per rimettersi in ordine, squadra, dirigenti e tifosi si trasferivano al centro di Sorrento per festeggiare l’avvenuta promozione presso la Gelateria Primavera di Antonio Cafiero.

Share/Bookmark

Sabato sera Sorrento festeggia la promozione

venerdì 12 maggio 2017 0 commenti


Sabato pomeriggio l’Atletico Sorrento, che ha già guadagnato la promozione alla serie superiore con largo anticipo sulla fine del torneo disputerà l’ultimo incontro della regular season affrontando il Capri San Costanzo al Marcellino Cerulli di Massa Lubrense (fischio di inizio alle ore 15.00).
Subito dopo la conclusione del match, squadra, dirigenti e tifosi faranno subito ritorno a Sorrento dove a partire dalle ore 18.30 avranno inizio i festeggiamenti per la promozione. Per l’occasione Antonio Cafiero della Gelateria Primavera offrirà un gelato rossonero a tutti i presenti.
La dirigenza dell’Atletico Sorrento invita tutti gli sportivi sorrentini a festeggiare la squadra, composta quasi interamente da ragazzi della penisola, che dopo annidi delusioni ha riportato nuovamente la città di Sorrento a trionfare in ambito calcistico.  

Per l'incontro il Capri San Costanzo il tecnico rossonero Marcello Ferrara ha convocato tutti i giocatori in organico, compreso gli infortunati.

L'incontro sarà diretto dal signor Francesco Colamatteo di Napoli un vero è proprio portafortuna per i rossoneri che sono stati diretti dal fischietto napoletano in altre tre occasioni uscendo dal campo sempre da vincitori.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento-Capri San Costanzo il 13 maggio al Cerulli

venerdì 5 maggio 2017 0 commenti

Si giocherà al Marcellino Cerulli di Massa Lubrense (sabato 13 maggio – ore 15.00) l’incontro dell’ultima giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana tra l’Atletico Sorrento e il Capri San Costanzo.
Lo spostamento di luogo e di data si è reso necessario perché questa domenica il Campo Italia non era disponibile e forse potrebbe non esserlo nemmeno la domenica seguente. D’accordo con il comitato federale campano e con la dirigenza del Capri San Costanzo si è deciso di spostare l’incontro al Cerulli di Massa Lubrense in data sabato 15 maggio, ore 15.00 

Share/Bookmark

Apoteosi Atletico Sorrento, 6-0 alla Viribus Unitis

domenica 30 aprile 2017 0 commenti

Viribus Unitis-Atletico Sorrento 0-6

Viribus Unitis: Di Pietro (70’ Mocerino), D’Amico, Massa, Zulli, Fortunio, Sorrentino, Alaia, De Stefano, Vecchione, Ardolino, Rocco. A disposizione: Esposito. Allenatore: Di Matteo.
Atletico Sorrento: Miccio (32’Galano), D’Esposito (60’ Cioffi), Ascione, Starace, Rega (50’ Astarita), Fausto, Verde, Di Leva, Di Gregorio, Saad, Contino (30’ Cuomo). Allenatore: Ferrara.
Arbitro: Colamatteo di Napoli.
Reti: 1’ Di Leva (S), 19’ Verde (S), 20’ Contino (S), 58’ D’Esposito (S), 61’ Astarita (S), 69’ Starace (S).
Ammonito: Fausto (S).

Per l’Atletico Sorrento quella con la Viribus Unitis doveva essere la gara del match point promozione, ma la sconfitta per 1-0 del Santa Maria Assunta Pompei nell’anticipo con il Leopardi ha fatto si che i rossoneri si assicurassero la promozione prima ancora di scendere in campo. L’incontro con la Viribus si è quindi trasformato in una vera e propria festa che ha assunto i toni del trionfo dopo pochi secondi di gioco quando Francesco Di Leva ha realizzato il gol del vantaggio su invito dell’ottimo Rega. I rossoneri hanno continuato a giocare sul velluto e senza nemmeno dannarsi troppo al 19’ sono riusciti ad ottenere la rete del 2-0 con Verde lanciato a rete da un rinvio del proprio portiere Miccio. Appena un minuto più tardi giungeva pure il 3-0 siglato da Contino su assist del solito Rega. Subito dopo mister Ferrera decideva di iniziare con largo anticipo la girandola delle sostituzioni in modo da permettere a tutti di essere pienamente protagonisti della festa che era in corso, mandando in campo Cuomo al posto di Contino e Galano al posto di Miccio. Ad inizio ripresa Astarita rilevava Rega. Al 58’ i rossoneri siglavano il 4-0 direttamente su calcio di punizione dal limite di D’Esposito che subito dopo lasciava il campo per far posto a Cioffi. Al 61’ splendida azione personale di Federico Cuomo che prima faceva ammattire la retroguardia della Viribus portandoli a spasso e poi serviva un assist al bacio per Astarita che realizzava il 5-0. Al 69’ c’era gloria anche per Starace che spintosi in avanti in licenza premio riusciva a siglare il 6-0 con un preciso colpo di testa su cross di Verde. Nei restanti minuti di gioco i rossoneri decidevano di non infierire, rimandando il seguito della festa a domenica prossima quando ospiteranno il Capri San Costanzo al Campo Italia per l’incontro conclusivo del torneo. 

Share/Bookmark

L’Atletico Sorrento vince prima ancora di scendere in campo

sabato 29 aprile 2017 0 commenti

L’Atletico Sorrento si è virtualmente aggiudicato il girone B della Terza Categoria napoletana prima ancora di scendere in campo per affrontare la Viribus Unitis nell’incontro della penultima giornata di ritorno. 
Si è verificato, infatti, che la squadra seconda in classifica, il Santa Maria Assunta Pompei, l’unica che teoricamente poteva ancora riuscire a sopravanzare i rossoneri ha perso 1-0 il derby con il Leopardi Calcio che si è giocato in serata ed è rimasto fermo a 40 punti contro i 44 dell’Atletico Sorrento.
Un successo largamente annunciato e pienamente meritato che arriva a conclusione di una stagione che ha visto l'Atletico Sorrento dominare il proprio girone fin dalle prime giornate. 
A tutta la famiglia dell’Atletico Sorrento, a partire dal presidente Antonino Schisano, alla vice presidente Agata Spasiano, all’allenatore Marcello Ferrara ed a tutti i ragazzi che sono scesi in campo le congratulazioni di Penisola Sport per aver riportato nuovamente il nome della città di Sorrento ai vertici di un torneo di calcio. 

Share/Bookmark

Match point decisivo per l’Atletico Sorrento

Domani mattina, contro la Viribus Unitis, allo Stadio Comunale di Sciciano, con calcio di inizio alle ore 10.30, l’Atletico Sorrento si gioca il primo dei due match point a disposizione per aggiudicarsi la promozione alla serie superiore. 
Un successo, peraltro quasi scontato, contro una Viribus ormai in disarmo (che domenica scorsa non è andata nemmeno a giocare in quel di Capri preferendo incassare uno 0-3 a tavolino piuttosto che rimetterci centinaia di euro per la trasferta sull’isola) permetterebbe ai rossoneri di aggiudicarsi matematicamente il primo posto nel girone B della Terza Categoria Napoletana.

Diciotto i convocati di Marcello Ferrara per questo importantissimo incontro;

Portieri: Miccio Eduardo, Galano Salvatore;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Cioffi Ciro, Ferrara Marcello;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio, Fausto Giuseppe;
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

Arbitrerà l’incontro il signor Francesco Colamatteo di Napoli, che in questa stagione ha diretto i rossoneri nei due incontri con il Casalnuovo entrambi terminati con un successo. 

Share/Bookmark

Atletico Sorrento travolgente. 8-2 alla Giovani Afragolesi e promozione nel mirino

domenica 23 aprile 2017 0 commenti


Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi 8-2

Atletico Sorrento (4-4-2): Miccio; Rega, Ferrara, Ascione, Prestigiovanni C. (58’ Starace); Di Leva, Contino, Verde, Ruocco; Di Gregorio (67’ Fausto), Saad (46’ Cuomo). A disposizione: De Rosa, Campos, Veropalumbo. Allenatore: Ferrara.  
Giovani Afragolesi (4-4-2): Blotto; Esposito L., Mascolo, Migliore, Illiano; Esposito B., Grandine, Iazzatta, Castaldo; Sabato, Lombardi.
Arbitro: Giuseppe Rega di Castellammare di Stabia.
Reti: 10’ Di Gregorio (S) rigore, 22’ Saad (S), 25’ Ruocco (S), 43’ Di Gregorio (S), 51’ Lombardo (A), 54’ Cuomo (S), 59’ Lombardo (A) rigore, 67’ Cuomo (S), 74’ Cuomo (S), 83’ Di Leva (S).
Note: Nessun ammonito. Atletico Sorrento senza il secondo portiere in panchina. Giovani Afragolesi senza allenatore e senza riserve in panchina. Prima dell’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del campione di ciclismo Michele Scarponi rimasto vittima di un incidente stradale all'alba di sabato mentre si allenava sulle strade di casa in preparazione al prossimo Giro d'Italia che scatterà da Sassari il 5 maggio prossimo.

Tutto facile per l’Atletico Sorrento che travolge con un sonoro 8-2 la Giovani Afragolesi e mette nel mirino la promozione alla serie superiore avendo portato a 4 i punti di vantaggio sul Santa Maria Assunta Pompei fermato sul pareggio (2-2) dal Real Vesuvio. Adesso per poter festeggiare la promozione gli basta vincere una delle prossime due partite con Viribus Unitis e Capri San Costanzo … le ultime due della graduatoria. Più facile di così? 
La Giovani Afragolesi presentatasi al Campo Italia senza allenatore e senza riserve in panchina è riuscita ad opporre una scarsissima resistenza alla partenza a razzo dei rossoneri che dopo aver fallito un paio di facili occasioni riuscivano a passare in vantaggio al 10’ con un calcio di rigore trasformato da Di Gregorio (fallo del portiere ospite che travolge Ruocco lanciato a rete). Dopo alcune occasioni incredibilmente fallite da Di Gregorio e Saad al 22’ era lo stesso Saad, al terzo tentativo, ad andare a segno dopo aver dribblato anche il portiere per poi depositare il pallone in rete. Tre minuti dopo Ruocco approfittava di un rilancio della propria difesa e partito dalla propria metà campo si involava verso la porta avversaria, realizzando il 3-0 con un pallonetto che superava il portiere in uscita e si infilava in rete. Dopo numerose altre occasioni fallite dagli attaccanti rossoneri per eccessiva precipitazione, faciloneria o egoismo al 43’ De Gregorio realizzava il 4-0 battendo il portiere ospite con un tiro da distanza ravvicinata dopo aver superato in dribbling ben tre avversari.
Con il risultato già in cassaforte la ripresa veniva giocata da entrambe le squadre senza prestare eccesiva attenzione agli schemi e alle marcature. Era così che gli ospiti riuscivano finalmente a rendersi pericolosi con un tiro da fuori area di Illiano bloccato in tuffo da Miccio. Al 51’ gli afragolesi riuscivano addirittura ad accorciare le distanze con Lombardo che partito da una nettissima posizione di fuorigioco incredibilmente non rilevata dall’arbitro batteva Miccio in uscita. Appena tre minuti dopo il neo entrato Federico Cuomo ristabiliva le distanze con un pregevole tiro liftato che si insaccava a fil di palo. Al 58’ un fallo da rigore di Carlo Prestigiovanni ai danni di Lombardo consentiva allo stesso di accorciare nuovamente le distanze realizzando dal dischetto. Al 67’ Cuomo iscriveva nuovamente il proprio nome sul taccuino dei marcatori con un tiro alla Del Piero dal vertice destro dell’area di rigore, e poi completava la propria esibizione al 74’ con un altro colpo da biliardo dal limite dell’area mandando il pallone prima sul palo e poi in rete. All’83’, dopo diversi tentativi falliti, trovava la via della rete anche Francesco Di Leva fissando il risultato sull’8-2. 

Share/Bookmark

Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi, i convocati di Ferrara


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con la Giovani Afragolesi che si giocherà domani pomeriggio al Campo Italia di Sorrento con inizio alle ore 15.30.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Prestigiovani Carlo;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio, Fausto Giuseppe;

Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.