Visualizzazione post con etichetta CALCIO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta CALCIO. Mostra tutti i post

Atletico Sorrento in rampa di lancio per un'altra entusiasmante stagione

venerdì 9 giugno 2017 0 commenti

Non si sono ancora spenti gli echi dei successi ottenuti nella stagione appena conclusa in cui l’Atletico Sorrento è riuscito a timbrare un eccezionale “triplete” frutto dei successi in Campionato, Supercoppa e Coppa Disciplina ma il presidente Antonino Schisano si è già rimesso al lavoro per programmare la prossima con l’obiettivo di approntare una squadra in grado di lottare nuovamente per il salto di categoria. Tutto ciò nonostante non si conosca ancora la categoria in cui militeranno i rossoneri. Vincendo il campionato l’Atletico Sorrento si è guadagnato il diritto ad iscriversi alla Seconda Categoria. La successiva affermazione nella Coppa Disciplina gli permette di scalare numerose posizioni nella graduatoria per i ripescaggi in Prima Categoria rendendo abbastanza probabile il doppio salto di categoria. C’è da aggiungere anche che negli ultimi giorni al presidente Schisano sono giunte diverse voci e rumors riguardanti titoli sportivi di squadre di categoria superiore, finanche di Promozione ed Eccellenza in vendita, ma un ipotesi del genere non viene presa nemmeno in considerazione dalla dirigenza rossonera che appare fermamente intenzionata a scalare la piramide calcistica con le proprie forze e la propria matricola senza ricorrere a scorciatoie poco “sportive” e - aggiungiamo noi - talvolta nemmeno tanto eticamente presentabili.
La pietra angolare da cui far partire la nuova scalata alla categoria superiore è stata la riconferma dell’allenatore Marcello Ferrara che nella scorsa stagione si è fatto apprezzare oltre che per le proprie doti tecniche anche per quelle umane diventando un vero e proprio fratello maggiore di tutti i ragazzi che hanno vestito la maglia dell’Atletico Sorrento.
Subito dopo è iniziata la campagna di rafforzamento della squadra. A riguardo il presidente Schisano ha tenuto a precisare che verrà data ancora una volta massima priorità ai ragazzi della penisola sorrentina cercando quindi di assemblare una rosa composta quasi completamente da ragazzi del posto in modo da cementare il più possibile lo spirito di appartenenza. Per il momento il presidente Schisano ha preferito mantenere il massimo riserbo sui nomi in modo da evitare qualsiasi manovra di disturbo, e noi per assecondare la sua volontà abbiamo desistito immediatamente dal proposito di venirne a conoscenza per altre vie. Sapremo di chi si tratta quando lui lo riterrà opportuno. 
Tuttavia, anche senza conoscere i nomi, siamo sicuri di poter affermare che verrà formato un gruppo di cui ogni sorrentino potrà dirsi fiero di esserne rappresentato.
In alto foto dell’intervista video realizzata da Nino Lauro con Antonino Schisano e Agata Spasiano sulla splendida terrazza dell’Hotel President di Sorrento, da cui è tratto parte del testo di questo articolo.

Share/Bookmark

LA SUPERCOPPA È ROSSONERA

lunedì 29 maggio 2017 0 commenti

Atletico Sorrento-Montecalvario 5-2

Atletico Sorrento: Miccio, Ferrara, D’Esposito, Rega, Prestigiovanni C. (80’ Starace), Ruocco, Contino, Verde, Di Leva ( 107’ Astarita), Di Gregorio (107’ Campos), Prestigiovanni F. A disposizione: Galano, Cioffi. Allenatore: Ferrara.
Montecalvario: Bile, Grillo, Tramontana, Romano A., Imperatrice, Farina, De Chiara, Cioffi, Bagnoli, Cascella, Panfili. A disposizione: Manna, Romano, Bausilio, Rizzo, Prudele, De Chiara F., Troise. Allenatore: Pistola.
Arbitro: Lorenzo Corrado di Napoli
Reti: 55’ Prestigiovanni F. (S), 70’ Di Gregorio (S), 89’ Panfili (M), 90’+3 Bagnoli (M), 95’ Prestigiovanni F. (S), 101’ Di Leva (S), 112’ Prestigiovanni F. (S).

L’Atletico Sorrento chiude nel migliore dei modi una annata già di per se trionfale aggiudicandosi anche la Coppa Partenope. L’incontro che metteva a confronto le squadre che si sono classificate al primo posto nei due gironi della terza Categoria napoletana (l’FCD Montecalvario, formazione vincente del girone A e l’ASD Atletico Sorrento che si è aggiudicato il girone B) si è giocato ieri mattina sotto un sole cocente sul sintetico dello Stadio Alberto di Mugnano di Napoli. 
Nonostante  il caldo asfissiante le due squadre hanno dato vita ad un incontro piacevole, combattuto e di buon livello tecnico. Grande partenza dei bianchi napoletani, che al 7’ del primo tempo ottenevano un calcio di rigore a loro favore in seguito ad un fallo di Carlo Prestigiovanni ai danni dello sgusciante Cascella. Il tiro di Panfili veniva neutralizzato in tuffo da Miccio. Sventato il pericolo, i rossoneri riuscivano ad assestare il proprio schieramento ed assumevano progressivamente il comando delle operazioni ma la squadra avversaria dimostrava a sua volta tutto il proprio valore inducendo Ferrara e compagni a non scoprirsi troppo. I primi 45 minuti di gioco si chiudevano così a reti inviolate. 
Ad inizio ripresa i rossoneri provavano ad alzare ulteriormente il proprio baricentro e riuscivano ad andare a bersaglio grazie ad una rete di Francesco Prestigiovanni su assist di Verde. Puntuale arrivava la reazione del Montecalvario che era ben arginata dalla difesa sorrentina. I rossoneri approfittavano dei maggiori spazi a loro disposizione per colpire nuovamente al 70’ con Giuseppe Di Gregorio ben servito da Francesco Prestigiovanni innescato a sua volta dal sempre ottimo Giancarlo Contino. Sotto di due reti il Montecalvario non si demoralizzava nemmeno quando vedeva che il tempo a disposizione per recuperare stava quasi per terminare riuscendo a dimezzare lo svantaggio al minuto 89 con un calcio di punizione dal limite di Panfili che batteva prima sulla faccia inferiore della traversa e poi a terra ritornando successivamente in campo. L’arbitro concedeva la rete nonostante le moderate proteste dei rossoneri che sostenevano che il pallone non era entrato interamente in rete prima di ritornare in campo. 
Rimesso in gioco il pallone il Montecalvario si proiettava ulteriormente all’attacco con tutti i suoi uomini e riusciva ad ottenere a pareggiare il conto delle reti pochi secondi prima dello scadere dei minuti di recupero con una conclusione in mischia di Bagnoli sugli sviluppi di un cross dalla bandierina. Per assegnare il trofeo si rendeva così necessario la disputa dei tempi supplementari. Alla ripresa del gioco i rossoneri mostravano subito di avere maggiori energie da spendere rispetto agli avversari e si portavano all’attacco riuscendo a passare nuovamente in vantaggio al 5’ del primo tempo supplementare con Francesco Prestigiovanni su assist di Giuseppe Di Gregorio. Pochi minuti dopo era ancora Di Gregorio ad innescare Di Leva che metteva a segno la rete del 4-2. A metà del secondo tempo supplementare era ancora Francesco Prestigiovanni a completare l’opera depositando in fondo alla rete il pallone del 5-2 con un tocco di piatto su assist di Campos. A quel punto il Montecalvario deponeva definitivamente le armi ed al fischio di chiusura dell’arbitro Lorenzo Corrado di Napoli il presidente il presidente del Comitato Provinciale di Napoli della FIGC Tonino Montesano consegnava la coppa nelle mani del capitano rossonero Eduardo Miccio.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento vs Montecalvario in palio la Coppa Partenope

giovedì 25 maggio 2017 0 commenti

Si giocherà domenica 28 maggio, allo stadio Alberto Vallefuoco di Mugnano di Napoli, con inizio alle ore 11 l’incontro che stabilirà il vincitore della prima edizione della Coppa Partenope una sorta di Supercoppa che mette di fronte le squadre che si sono classificate al primo posto nei due gironi della terza Categoria napoletana, l’FCD Montecalvario, formazione vincente del girone A e l’ASD Atletico Sorrento che si è aggiudicato il girone B.
Una manifestazione che non era prevista dal calendario federale ma che è stata fortemente voluta dai presidenti del Montecalvario e dell’Atletico Sorrento che hanno tanto insistito presso il comitato napoletano della FIGC, inizialmente titubante, ma che in seguito ha saputo cogliere il senso sportivo delle due formazioni e si è lasciato coinvolgere pienamente nell’iniziativa concedendo il proprio patrocinio. 
Il presidente dell’Atletico Sorrento, Antonino Schisano e quello del Montecalvario, Vincenzo Condemi, hanno accolto con molto entusiasmo la decisione della federazione e sono pronti a scendere in campo con le loro squadre per disputarsi questo trofeo.
Una prima edizione per quel che riguarda la storia recente ma che in passato ha fatto registrare numerose repliche in tutte le categorie allora esistenti. Il ricordo va subito al titolo di campione campano/molisano di seconda divisione conquistato dal Flos Carmeli di Padre Sorrentino nella stagione 1952-53 battendo per 6-2 l’Aurora Ururi nella finale di Campobasso, dopo che lo stesso Flos Carmeli aveva vinto il titolo campano battendo il Pizzofalcone.
Almeno per questa stagione ben venga la Coppa Partenope. L’importante è aver rimesso in moto il meccanismo che in un futuro molto prossimo potrebbe estendersi anche agli altri comitati della regione creando una vera è propria Supercoppa di terza categoria.

Share/Bookmark

Rossoneri chiusura record, 16-0 al Capri San Costanzo

sabato 13 maggio 2017 0 commenti


Chiusura di campionato col botto per l’Atletico Sorrento che oggi pomeriggio nel recupero dell’ultima giornata di campionato col Capri San Costanzo che, per indisponibilità del Campo Italia, si è giocata al Marellino Cerulli di Massa Lubrense, ha rifilato ben 16 reti alla malcapitata squadra isolana. Un bottino che costituisce il record assoluto nella storia del calcio sorrentino. Prima di oggi la più larga vittoria dei rossoneri era 9-0 verificatasi in due occasioni; nel 52-53 col Portici, e nel 63-64 con la Gelbison (tutte e nove di Carletto Cuomo).
Il Capri San Costanzo venuto al Cerulli per onor di firma (leggi per non dover pagare la salata ammenda pecuniaria che viene inflitta a chi non si presenta) ha fatto ben poco per opporsi allo strapotere dei rossoneri. C’è da dire anzi che se i rossoneri avessero giocata con la stessa determinazione mostrata in altre occasioni il risultato finale sarebbe stato ancora più mortificante per il Capri che è sceso in campo con solo nove giocatori. 
Il portiere del Capri Scarpato è capitolato dopo appena 5 minuti su un rinvio di un proprio difensore murato da Starace che è finito col trasformarsi in un tiro dalla traiettoria beffarda che ha concluso la propria parabola in fondo alla rete. In rapida successione sono arrivate la rete di Contino su cross dalla sinistra di Verde, quella di Giuseppe Di Gregorio su assist di D’Esposito, quella di Astarita su assist di Contino e quella di Verde su azione personale. Prima dello scoccare del 20’ il risultato era già di 5-0. Da quel momento in avanti è calata sensibilmente l’intensità e la precisione dell’azione offensiva dei rossoneri che hanno sciupato diverse conclusioni a tu per tu col povero Scarpato. Poco prima dello scadere era Di Leva a mettere nuovamente in funzione il pallottoliere realizzando la sesta rete su azione personale.
La ripresa si apriva con un gol di Contino che ribadiva in rete un traversone basso di Astarita dall’out destro. Nemmeno il tempo di rimettere in gioco il pallone e Verde si impadroniva dello stesso effettuava uno slalom degno del miglior Alberto Tomba e realizzava l’8-0. Poco dopo era Di Leva a fare nove su assist di Fausto. Visto l’andazzo venivano avanti anche Cioffi ed Ascione, gli unici tra i rossoneri in campo mai andati a segno nel corso della stagione e grazie a due assist di bomber Di Gregorio riuscivano pure loro a cancellare lo zero dalla casella dei gol segnati. Risolto pure questo problema riprendevano a segnare i soliti noti: Di Leva, Di Gregorio, Astarita, Contino e Fuasto, tutti con azioni personali che evitiamo di descrivere nei particolari per non dilungarci troppo. Ad un certo punto il direttore di gara decideva di mettere fine al triste supplizio cui erano sottoposti i capresi e mandava tutti sotto la doccia con qualche minuto di anticipo sul dovuto senza che nessuno se ne lamentasse.
Finita l’abbuffata sul campo, e fatta una rapida doccia per rimettersi in ordine, squadra, dirigenti e tifosi si trasferivano al centro di Sorrento per festeggiare l’avvenuta promozione presso la Gelateria Primavera di Antonio Cafiero.

Share/Bookmark

Sabato sera Sorrento festeggia la promozione

venerdì 12 maggio 2017 0 commenti


Sabato pomeriggio l’Atletico Sorrento, che ha già guadagnato la promozione alla serie superiore con largo anticipo sulla fine del torneo disputerà l’ultimo incontro della regular season affrontando il Capri San Costanzo al Marcellino Cerulli di Massa Lubrense (fischio di inizio alle ore 15.00).
Subito dopo la conclusione del match, squadra, dirigenti e tifosi faranno subito ritorno a Sorrento dove a partire dalle ore 18.30 avranno inizio i festeggiamenti per la promozione. Per l’occasione Antonio Cafiero della Gelateria Primavera offrirà un gelato rossonero a tutti i presenti.
La dirigenza dell’Atletico Sorrento invita tutti gli sportivi sorrentini a festeggiare la squadra, composta quasi interamente da ragazzi della penisola, che dopo annidi delusioni ha riportato nuovamente la città di Sorrento a trionfare in ambito calcistico.  

Per l'incontro il Capri San Costanzo il tecnico rossonero Marcello Ferrara ha convocato tutti i giocatori in organico, compreso gli infortunati.

L'incontro sarà diretto dal signor Francesco Colamatteo di Napoli un vero è proprio portafortuna per i rossoneri che sono stati diretti dal fischietto napoletano in altre tre occasioni uscendo dal campo sempre da vincitori.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento-Capri San Costanzo il 13 maggio al Cerulli

venerdì 5 maggio 2017 0 commenti

Si giocherà al Marcellino Cerulli di Massa Lubrense (sabato 13 maggio – ore 15.00) l’incontro dell’ultima giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana tra l’Atletico Sorrento e il Capri San Costanzo.
Lo spostamento di luogo e di data si è reso necessario perché questa domenica il Campo Italia non era disponibile e forse potrebbe non esserlo nemmeno la domenica seguente. D’accordo con il comitato federale campano e con la dirigenza del Capri San Costanzo si è deciso di spostare l’incontro al Cerulli di Massa Lubrense in data sabato 15 maggio, ore 15.00 

Share/Bookmark

Apoteosi Atletico Sorrento, 6-0 alla Viribus Unitis

domenica 30 aprile 2017 0 commenti

Viribus Unitis-Atletico Sorrento 0-6

Viribus Unitis: Di Pietro (70’ Mocerino), D’Amico, Massa, Zulli, Fortunio, Sorrentino, Alaia, De Stefano, Vecchione, Ardolino, Rocco. A disposizione: Esposito. Allenatore: Di Matteo.
Atletico Sorrento: Miccio (32’Galano), D’Esposito (60’ Cioffi), Ascione, Starace, Rega (50’ Astarita), Fausto, Verde, Di Leva, Di Gregorio, Saad, Contino (30’ Cuomo). Allenatore: Ferrara.
Arbitro: Colamatteo di Napoli.
Reti: 1’ Di Leva (S), 19’ Verde (S), 20’ Contino (S), 58’ D’Esposito (S), 61’ Astarita (S), 69’ Starace (S).
Ammonito: Fausto (S).

Per l’Atletico Sorrento quella con la Viribus Unitis doveva essere la gara del match point promozione, ma la sconfitta per 1-0 del Santa Maria Assunta Pompei nell’anticipo con il Leopardi ha fatto si che i rossoneri si assicurassero la promozione prima ancora di scendere in campo. L’incontro con la Viribus si è quindi trasformato in una vera e propria festa che ha assunto i toni del trionfo dopo pochi secondi di gioco quando Francesco Di Leva ha realizzato il gol del vantaggio su invito dell’ottimo Rega. I rossoneri hanno continuato a giocare sul velluto e senza nemmeno dannarsi troppo al 19’ sono riusciti ad ottenere la rete del 2-0 con Verde lanciato a rete da un rinvio del proprio portiere Miccio. Appena un minuto più tardi giungeva pure il 3-0 siglato da Contino su assist del solito Rega. Subito dopo mister Ferrera decideva di iniziare con largo anticipo la girandola delle sostituzioni in modo da permettere a tutti di essere pienamente protagonisti della festa che era in corso, mandando in campo Cuomo al posto di Contino e Galano al posto di Miccio. Ad inizio ripresa Astarita rilevava Rega. Al 58’ i rossoneri siglavano il 4-0 direttamente su calcio di punizione dal limite di D’Esposito che subito dopo lasciava il campo per far posto a Cioffi. Al 61’ splendida azione personale di Federico Cuomo che prima faceva ammattire la retroguardia della Viribus portandoli a spasso e poi serviva un assist al bacio per Astarita che realizzava il 5-0. Al 69’ c’era gloria anche per Starace che spintosi in avanti in licenza premio riusciva a siglare il 6-0 con un preciso colpo di testa su cross di Verde. Nei restanti minuti di gioco i rossoneri decidevano di non infierire, rimandando il seguito della festa a domenica prossima quando ospiteranno il Capri San Costanzo al Campo Italia per l’incontro conclusivo del torneo. 

Share/Bookmark

L’Atletico Sorrento vince prima ancora di scendere in campo

sabato 29 aprile 2017 0 commenti

L’Atletico Sorrento si è virtualmente aggiudicato il girone B della Terza Categoria napoletana prima ancora di scendere in campo per affrontare la Viribus Unitis nell’incontro della penultima giornata di ritorno. 
Si è verificato, infatti, che la squadra seconda in classifica, il Santa Maria Assunta Pompei, l’unica che teoricamente poteva ancora riuscire a sopravanzare i rossoneri ha perso 1-0 il derby con il Leopardi Calcio che si è giocato in serata ed è rimasto fermo a 40 punti contro i 44 dell’Atletico Sorrento.
Un successo largamente annunciato e pienamente meritato che arriva a conclusione di una stagione che ha visto l'Atletico Sorrento dominare il proprio girone fin dalle prime giornate. 
A tutta la famiglia dell’Atletico Sorrento, a partire dal presidente Antonino Schisano, alla vice presidente Agata Spasiano, all’allenatore Marcello Ferrara ed a tutti i ragazzi che sono scesi in campo le congratulazioni di Penisola Sport per aver riportato nuovamente il nome della città di Sorrento ai vertici di un torneo di calcio. 

Share/Bookmark

Match point decisivo per l’Atletico Sorrento

Domani mattina, contro la Viribus Unitis, allo Stadio Comunale di Sciciano, con calcio di inizio alle ore 10.30, l’Atletico Sorrento si gioca il primo dei due match point a disposizione per aggiudicarsi la promozione alla serie superiore. 
Un successo, peraltro quasi scontato, contro una Viribus ormai in disarmo (che domenica scorsa non è andata nemmeno a giocare in quel di Capri preferendo incassare uno 0-3 a tavolino piuttosto che rimetterci centinaia di euro per la trasferta sull’isola) permetterebbe ai rossoneri di aggiudicarsi matematicamente il primo posto nel girone B della Terza Categoria Napoletana.

Diciotto i convocati di Marcello Ferrara per questo importantissimo incontro;

Portieri: Miccio Eduardo, Galano Salvatore;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Cioffi Ciro, Ferrara Marcello;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio, Fausto Giuseppe;
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

Arbitrerà l’incontro il signor Francesco Colamatteo di Napoli, che in questa stagione ha diretto i rossoneri nei due incontri con il Casalnuovo entrambi terminati con un successo. 

Share/Bookmark

Atletico Sorrento travolgente. 8-2 alla Giovani Afragolesi e promozione nel mirino

domenica 23 aprile 2017 0 commenti


Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi 8-2

Atletico Sorrento (4-4-2): Miccio; Rega, Ferrara, Ascione, Prestigiovanni C. (58’ Starace); Di Leva, Contino, Verde, Ruocco; Di Gregorio (67’ Fausto), Saad (46’ Cuomo). A disposizione: De Rosa, Campos, Veropalumbo. Allenatore: Ferrara.  
Giovani Afragolesi (4-4-2): Blotto; Esposito L., Mascolo, Migliore, Illiano; Esposito B., Grandine, Iazzatta, Castaldo; Sabato, Lombardi.
Arbitro: Giuseppe Rega di Castellammare di Stabia.
Reti: 10’ Di Gregorio (S) rigore, 22’ Saad (S), 25’ Ruocco (S), 43’ Di Gregorio (S), 51’ Lombardo (A), 54’ Cuomo (S), 59’ Lombardo (A) rigore, 67’ Cuomo (S), 74’ Cuomo (S), 83’ Di Leva (S).
Note: Nessun ammonito. Atletico Sorrento senza il secondo portiere in panchina. Giovani Afragolesi senza allenatore e senza riserve in panchina. Prima dell’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del campione di ciclismo Michele Scarponi rimasto vittima di un incidente stradale all'alba di sabato mentre si allenava sulle strade di casa in preparazione al prossimo Giro d'Italia che scatterà da Sassari il 5 maggio prossimo.

Tutto facile per l’Atletico Sorrento che travolge con un sonoro 8-2 la Giovani Afragolesi e mette nel mirino la promozione alla serie superiore avendo portato a 4 i punti di vantaggio sul Santa Maria Assunta Pompei fermato sul pareggio (2-2) dal Real Vesuvio. Adesso per poter festeggiare la promozione gli basta vincere una delle prossime due partite con Viribus Unitis e Capri San Costanzo … le ultime due della graduatoria. Più facile di così? 
La Giovani Afragolesi presentatasi al Campo Italia senza allenatore e senza riserve in panchina è riuscita ad opporre una scarsissima resistenza alla partenza a razzo dei rossoneri che dopo aver fallito un paio di facili occasioni riuscivano a passare in vantaggio al 10’ con un calcio di rigore trasformato da Di Gregorio (fallo del portiere ospite che travolge Ruocco lanciato a rete). Dopo alcune occasioni incredibilmente fallite da Di Gregorio e Saad al 22’ era lo stesso Saad, al terzo tentativo, ad andare a segno dopo aver dribblato anche il portiere per poi depositare il pallone in rete. Tre minuti dopo Ruocco approfittava di un rilancio della propria difesa e partito dalla propria metà campo si involava verso la porta avversaria, realizzando il 3-0 con un pallonetto che superava il portiere in uscita e si infilava in rete. Dopo numerose altre occasioni fallite dagli attaccanti rossoneri per eccessiva precipitazione, faciloneria o egoismo al 43’ De Gregorio realizzava il 4-0 battendo il portiere ospite con un tiro da distanza ravvicinata dopo aver superato in dribbling ben tre avversari.
Con il risultato già in cassaforte la ripresa veniva giocata da entrambe le squadre senza prestare eccesiva attenzione agli schemi e alle marcature. Era così che gli ospiti riuscivano finalmente a rendersi pericolosi con un tiro da fuori area di Illiano bloccato in tuffo da Miccio. Al 51’ gli afragolesi riuscivano addirittura ad accorciare le distanze con Lombardo che partito da una nettissima posizione di fuorigioco incredibilmente non rilevata dall’arbitro batteva Miccio in uscita. Appena tre minuti dopo il neo entrato Federico Cuomo ristabiliva le distanze con un pregevole tiro liftato che si insaccava a fil di palo. Al 58’ un fallo da rigore di Carlo Prestigiovanni ai danni di Lombardo consentiva allo stesso di accorciare nuovamente le distanze realizzando dal dischetto. Al 67’ Cuomo iscriveva nuovamente il proprio nome sul taccuino dei marcatori con un tiro alla Del Piero dal vertice destro dell’area di rigore, e poi completava la propria esibizione al 74’ con un altro colpo da biliardo dal limite dell’area mandando il pallone prima sul palo e poi in rete. All’83’, dopo diversi tentativi falliti, trovava la via della rete anche Francesco Di Leva fissando il risultato sull’8-2. 

Share/Bookmark

Atletico Sorrento-Giovani Afragolesi, i convocati di Ferrara


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con la Giovani Afragolesi che si giocherà domani pomeriggio al Campo Italia di Sorrento con inizio alle ore 15.30.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Prestigiovani Carlo;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio, Fausto Giuseppe;

Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento a caccia dei tre punti con la Giovani Afragolesi

venerdì 21 aprile 2017 0 commenti

Domenica pomeriggio, al Campo Italia di Sorrento, con inizio alle ore 15.30 l’Atletico Sorrento sarà impegnato contro la Giovani Afragolesi per l’incontro della ventesima giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana con l’imperativo categorico di conquistare tutti e tre i punti in palio per continuare la propria corsa verso la promozione alla serie superiore che improvvisamente ed inaspettatamente è diventata meno facile del previsto. 
A tre giornate dal termine del torneo, l’Atletico Sorrento vede ridotti a soli due punti il vantaggio sulla seconda, il Santa Maria Assunta Pompei in seguito ad una decisione della giustizia sportiva emessa con notevole ritardo. La settimana scorsa il giudice sportivo territoriale ha infatti regalato un bellissimo uovo di Pasqua al Santa Maria Assunta Pompei assegnandogli i tre punti a tavolino per l’incontro dell’ultima giornata di andata disputato il 12 febbraio scorso con la Giovani Afragolesi che si era concluso con il punteggio di 1-0 a favore di questi ultimi, a causa di irregolarità nel tesseramento di ben 5 giocatori della Giovani Afragolesi che avevano partecipato alla gara riaprendo, di fatto, la corsa al primato. 
Guardando la tabella sottostante il calendario dell’Atletico Sorrento sembra molto più agevole di quelle delle avversarie che la seguono in classifica ma per evitare brutte sorprese future sarà meglio mettercela tutta e cercare di vincere le tre le partite che restano da giocare, cominciando proprio da quella con la Giovani Afragolesi vera e propria mina vacante del girone che alterna risultati clamorosi sia a favore che a sfavore come se niente fosse. Basti pensare che negli ultimi due incontri ha subito un'altra sconfitta a tavolino regalando al Capri San Costanzo l’unica vittoria del torneo e la domenica successiva si è imposta con un rotondo 5-1 sulla Viribus Unitis.
Paradossalmente la decisione del giudice sportivo potrebbe rivelarsi il giusto carburate per rivitalizzare un Atletico Sorrento che rischiava di adagiarsi sulle vittorie passate. Domenica i ragazzi allenati da Marcello Ferrara, potete star certi, scenderanno in campo più determinati che mani decisi a far un solo boccone dei malcapitati avversari. Determinazione che traspare già dall’appello lanciato dalla società agli sportivi sorrentini: 

“Ultime tre gare.... 
I ragazzi ora come mai hanno bisogno di sostegno morale...un anno alla grande...un anno dedicato a questa società...da domenica inizia il vero campionato.
Forza ragazzi siete l'orgoglio di questa città”.

L'incontro tra Atletico Sorrento e Giovani Afragolesi sarà diretto dal signor Giuseppe Rega della sezione AIA di Castellammare di Stabia.


Share/Bookmark

L’Atletico Sorrento inciampa col Leopardi

domenica 9 aprile 2017 0 commenti


Leopardi Calcio-Atletico Sorrento 2-0

Leopardi Calcio: Di Donna, Tilla (70’ Borrelli), Cirillo R. (46’ Vitiello F.), Mosca, Iacomino, Sorrentino, Di Sarno, Vitiello G. (64’ Troise), Zicchinolfi (90’ Ranno), Mondola, Medio (76’ Cefariello). A disposizione: Zeno, Nocerino. Allenatore: Cirillo.
Atletico Sorrento: Miccio, Veropalumbo, D’Esposito (70’ Ascione), Starace, Contino, Ruocco (58’ Cuomo), Verde, Di Leva, Saad, Di Gregorio (53’ De Rosa), Astarita. A disposizione: Rega. Allenatore: Ferrara.
Arbitro: De Curtis di Frattamaggiore
Reti: 12’ Mondola (L), 63’ Zicchinolfi (L).
Ammonito: D’Esposito (S)
Note: Atletico Sorrento senza il secondo portiere in panchina

Un Atletico Sorrento meno concentrato e deciso del solito che è mancato soprattutto in fase conclusiva sprecando più del solito e poco attento in difesa incassa la seconda sconfitta del campionato e torna a mani vuote dalla trasferta di Leopardi. 
Il tecnico rossonero Marcello Ferrara oltre ai soliti lungodegenti ha dovuto fare a meno anche degli squalificati Fausto e Francesco Prestigiovanni a cui si sono aggiunti all’ultimo momento il secondo portiere Galano e l’attaccante Campos. Le tante assenze non possono però essere una scusante per questa sconfitta che è più facilmente addebitabile ad un calo di tensione di tutto l’ambiente rossonero. Sicuramente maggiore l’impegno profuso dai giocatori del Leopardi che stanno inseguendo l’obiettivo dei playoff. Come numero di conclusioni verso la porta avversaria i rossoneri hanno prevalso per 19 a 12 ma nessuna di queste è andata a bersaglio vuoi per errori di mira vuoi anche per le parate effettuate dal portiere Di Donna. 
Dopo alcune occasioni da ambo e parti al 12’ era Mondola a sbloccare il risultato con una conclusione dal limite. I rossoneri tentavano di reagire ma tra parate del portiere Di Donna e conclusioni che mancavano il bersaglio non riuscivano a raddrizzare il risultato finendo col beccare il secondo gol al passivo al 63’ in seguito ad  un colpo di testa di Zicchinolfi su cross dalla bandierina di Nocerino. A quel punto ci sarebbe stata ancora quasi mezzora di tempo per tentare di recuperare ma i rossoneri rinunciavano quasi a lottare e i padroni di casa riuscivano a mantenere la propria porta inviolata fino al termine dell’incontro.
Sconfitta indolore ai fini della classifica in quanto la squadra che insegue in seconda posizione il Santa Maria Assunta ha perso 3-0 col Salvana. Se l'Atletico Sorrento avesse battuto il Leopardi era quasi fatta, ma non è detta l'ultima parola dalla prossima ogni partita è buona per stappare lo spumante

Share/Bookmark

Leopardi-Atletico Sorrento, i convocati di Ferrara

sabato 8 aprile 2017 0 commenti


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto oggi pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con il Leopardi che si giocherà domani pomeriggio al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.00.
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, D'Esposito Michele;
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio;

Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento battere il Leopardi per blindare la promozione

venerdì 7 aprile 2017 0 commenti

Si giocherà domenica al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.30 l’incontro della 19ma giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana tra il Leopardi Calcio e l’Atletico Sorrento.
A quattro giornate dal termine del torneo l’Atletico Sorrento guida la classifica con 41 punti, 5 in più del Santa Maria Assunta Pompei, e 8 in più del Real Vesuvio a cui però restano da giocare solo tre partite. Per la matematica, nel caso in cui il Pompei dovesse vincerle tutte, mancano ancora 8 punti. Nelle ultime tre i rossoneri se la vedranno con la Giovani Afragolesi, la Viribus Unitis e il Capri San Costanzo, ovvero con quelle che al momento sembrano essere le tre squadre più deboli del girone, ragion per cui non è difficile ipotizzare che si possano raccogliere altrettante vittorie e quindi la promozione non è nemmeno lontanamente in pericolo, tuttavia,  l’attuale momento di forma dei ragazzi guidati da Marcello Ferrara lascia ben sperare anche in vista dell’incontro della domenica delle palme con il Leopardi. L’eventuale successo sul campo dei biancoazzurri torresi potrebbe permettere di festeggiare la promozione con una se non addirittura due giornate di anticipo.
L’incontro tra il Leopardi Calcio e l’Atletico Sorrento sarà diretto dal signor Riccardo De Curtis della sezione AIA di Frattamaggiore. Il signor De Curtis ha già diretto un incontro dei rossoneri il 12 marzo scorso quando si imposero per 4-1 sul campo della Fulgor Pomigliano. Un precedente che lascia ben sperare. 

Share/Bookmark

Rossoneri incontenibili, Di Gregorio e Saad domano il Real Vesuvio

domenica 2 aprile 2017 0 commenti


Atletico Sorrento-Real Vesuvio 2-1 

Atletico Sorrento: Miccio, Veropalumbo, D’Esposito, Starace, Rega; Prestigiovanni F., Contino, Verde (61’Astarita), Ruocco; Di Gregorio (Campos), Saad. A disposizione: Galano, Ascione, Di Leva, De Rosa, Cuomo. Allenatore: Ferrara. 
Real Vesuvio: Migliaccio, Scognamiglio, Esposito, Di Gioia, Di Pietro, Cozzolino M., Formisano, De Angelis, Mantice, Romano, Damiano (66’ Fiengo). A disposizione: Cozzolino F., Vitiello, Mazza, Petrazzuolo. Allenatore: Liguori.
Arbitro: Criscuolo di Castellamare di Stabia.
Reti: 3’ Formisano (R), 39’ Di Gregorio (S) rigore, 69’ Saad (S).
Ammoniti: Verde (S), Formisano (R). Espulsi: 71’ Formisano (R), 76’ Prestigiovanni (S).

Questa volta l’Atletico Sorrento ha dovuto sudare più del previsto ma alla fine è riuscito a prevalere, meritatamente, bisogna sottolinearlo, su un coriaceo Real Vesuvio che si era ritrovato in vantaggio dopo solo tre minuti di gioco in seguito ad una conclusione di Formisano che Miccio non riusciva ad intercettare.
La reazione dei rossoneri era veemente ma poco fortunata. Il portiere ospite Migliaccio vestiva i panni di Superman e chiudeva la propria porta a doppia mandata intercettando qualsiasi pallone gli capitasse a tiro Quando Di Gregorio riusciva a superarlo era il palo a impedire l’ingresso in rete del pallone. Dopo diverse occasioni sciupate in attacco al 21’ i rossoneri rischiavano addirittura di subire la seconda rete ma questa volta Miccio riusciva ad evitare la beffa deviando oltre il fondo la conclusione di Migliaccio. Scampato il pericolo i padroni di casa riprendevano la loro offensiva tambureggiante e al 39’ vedevano ripagati i propri sforzi grazie ad un calcio di rigore trasformato da Di Gregorio in seguito ad un atterramento in area ai danni di Verde. Poco prima dello scadere Saad irrompeva di testa su un cross di Veropalumbo sfiorando la rete del vantaggio peri rossoneri. 
L’offensiva dei rossoneri proseguiva anche nel secondo tempo, con il portiere ospite Migliaccio ancora protagonista. Finalmente al 69’ il Real Vesuvio capitolava. Passaggio filtrante di Di Gregorio per Saad che si presentava davanti a Migliaccio e realizzava la rete del 2-1. 
I vesuviani schiumanti di rabbia cercavano di reagire e si catapultavano in avanti costringendo i rossoneri sulla difensiva. Formisano perdeva le staffe e veniva espulso per proteste. Poco dopo la stessa sorte toccava anche al sorrentino Francesco Prestigiovanni e così entrambe le squadre erano costrette ad affrontare il finale di gara con un uomo in meno. I rossoneri arretravano il proprio baricentro limitandosi a mantenere il controllo del pallone il più a lungo possibile e così facendo evitavano ulteriori pericoli per la porta di Miccio, e portavano in porto un prezioso successo che li avvicina ulteriormente all’obiettivo promozione ad insidiare il quale a quattro giornate dal termine è rimasto solo il Santa Maria Assunta Pompei staccato di cinque lunghezze.

Share/Bookmark

Atletico Sorrento, le scelte di Ferrara per la sfida con il Real Vesuvio

sabato 1 aprile 2017 0 commenti


Al termine dell’allenamento di rifinitura sostenuto ieri pomeriggio al Campo Italia il tecnico dell’Atletico Sorrento, Marcello Ferrara ha diramato la lista dei convocati per l’incontro con il Real Vesuvio che si giocherà domani pomeriggio al Campo Italia di Sorrento con inizio alle ore 14.00. 
Di seguito la lista completa dei convocati:
Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Ascione Marco, Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, D'Esposito Michele; 
Centrocampisti: Cuomo Federico, Ruocco Roberto, Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio; 
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Nevez Campos Pedro Luiz, Saad Omara, Francesco Prestigiovanni.

Share/Bookmark

Salvana-Atletico Sorrento 0-3 a tavolino

venerdì 31 marzo 2017 0 commenti

Ieri pomeriggio il Giudice Sportivo Territoriale della Delegazione Provinciale di Napoli della FIGC Lega Nazionale Dilettanti ha deliberato in merito ai fatti accaduti domenica scorsa nel corso della gara della diciassettesima giornata del girone B della Terza Categoria Napoletana tra Football Club Salvana e Atletico Sorrento disponendo la vittoria a tavolino a favore dell’Atletico Sorrento e la squalifica fino al 30 marzo 2021 (4 ANNI) per il giocatore del Salvana, Vanacore Salvatore, che dopo essere stato ammonito per proteste ed in seguito espulso per ingiurie, colpiva l’arbitro con un forte schiaffo al volto, provocandogli lo svenimento per circa tre minuti.
In seguito a questa sentenza l’Atletico Sorrento sale a 38 punti in classifica, +5 sul Santa Maria Assunta Pompei e Real Vesuvio (che ha disputato anche una gara in più rispetto al Sorrento e al Pompei).

Di seguito estratto della sentenza del Giudice Territoriale:

Giustizia Sportiva
TERZA CATEGORIA
Girone B
Gara: Salvana – Atletico Sorrento del: 26/03/2017

IL GIUDICE SPORTIVO TERRITORIALE

Letto il referto della gara Salvana – Atletico Sorrento, rileva:
che al 16° del primo tempo il D.d.G. sospendeva l’incontro poiché non era più in grado di arbitrarlo a causa dell’aggressione subita dal Sig. Vanacore Salvatore della Società Salvana, il quale, ammonito per proteste ed in seguito espulso per ingiurie, colpiva l’arbitro con un forte schiaffo al volto, provocandogli lo svenimento per circa tre minuti. Lo stesso D.d.G. accompagnato dal Commissario di campo al vicino ospedale di Boscotrecase, si sottoponeva ad accertamenti da cui risultava un “trauma contusivo da schiaffo emivolto sx”.
Tutto ciò premesso, il Giudice Sportivo Territoriale

DELIBERA

A carico della Società Salvana ai sensi degli artt. 17,18 e 19 C.G.S. la punizione sportiva della perdita della gara con in risultato di 0-3;
l’ammenda di euro 1000,00 per la grava condotta violenta perpetrata da un suo calciatore nei confronti del D.d.G;
A carico del Sig. Vanacore Salvatore, appartenente alla società Salvana, la squalifica fino al 30/03/2021 per aver ingiuriato ed aggredito il direttore di gara con un violento schiaffo che gli provocava lo svenimento per svariati minuti, nonché un trauma contusivo, cosi come accertato dal referto medica dell’ospedale di Boscotrecase. Tale condotta, risulta sanzionabile ai sensi dell’art. 16,comma 4 bis C.G.S.
per gli altri provvedimenti ci si rifà alla camicia di gara

Share/Bookmark

Salvana FC-Atletico Sorrento, arbitro aggredito. Partita sospesa

lunedì 27 marzo 2017 0 commenti

L’incontro della diciassettesima giornata del girone B della Terza Categoria napoletana tra il Salvana Football Club e l’Atletico Sorrento in programma oggi pomeriggio, domenica 26 marzo, al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.30 è stato sospeso al 16’ del primo tempo in seguito ad un aggressione nei confronti dell’arbitro, il signor Angelo Tufano della sezione AIA di Torre Annunziata da parte del numero 9 del Salvana FC, Vanacore. 
Il giocatore dopo essere stato ammonito si rivolgeva in malo modo all’arbitro che lo espelleva. Vanacore che in un primo momento stava allontanandosi dal campo, ad un certo punto ritornava indietro e, avvicinatosi all’arbitro lo colpiva con un pugno al volto mandandolo ko. La partita veniva immediatamente sospesa e molto probabilmente in settimana il giudice sportivo territoriale decreterà il successo a tavolino a favore dell’Atletico Sorrento.

Le due squadre erano scese in campo nelle seguenti formazioni:

Salvana FC: Tedino, Porcelli, Gallo, Immobile, Donadio, Frappola, Cissè, Sorrentino, Vanacore, Gennarelli, Oyoko. A disposizione: Ascione, Guidi, Iodice, Curcio, Balde, Seydi, Iovene. Allenatore: Salvi.
Atletico Sorrento: Miccio; Veropalumbo, D’Esposito, Starace;  Astarita, Ruocco, Verde, Rega; Prestigiovanni F., Saad, Di Gregorio. A disposizione: Galano, Di Leva, Esposito, De Rosa, Ascione. Allenatore. Ferrara.
Arbitro: Tufano di Torre Annunziata.

L’altra notizia della giornata è rappresentata dal pareggio per 1-1 del Santa Maria Assunta Pompei sul campo della Fulgor Pomigliano. Se, come probabile, l’Atletico Sorrento si vedrà riconosciuti i tre punti a tavolino il vantaggio sulle seconde salirà a 5 punti a cinque giornate dal termine del campionato.

Share/Bookmark

Scoglio Salvana per il Sorrento capolista

sabato 25 marzo 2017 0 commenti

Si giocherà domani, domenica 26 marzo, al Campo Leopardi di Torre Annunziata con inizio alle ore 14.30 l’incontro della diciassettesima giornata del girone B della Terza Categoria napoletana tra il Salvana Football Club e l’Atletico Sorrento.
Il Salvana reduce da tre successi consecutivi, l’ultimo dei quali per 10-0 sul campo della Viribus Unitis è una formazione da non sottovalutare. Immobile, Oioko e compagni faranno di tutto per mantenere i quinto posto in classifica posizione che gli permette di prender parte playoff promozione, e non è detto che se ad un certo punto il risultato dovesse essergli sfavorevoli potrebbero, come già successo all’andata, far ricorso alle maniere forti per cercare di raddrizzarlo. Ne sa qualcosa il difensore rossonero Pietro Iaccarino che uscì dal campo in barella e con il crociato a pezzi. L’arbitro di allora, Del Genio di Napoli, fece poco o nulla per tenere a bada i più esagitati. Per la gara di ritorno è stato designato il signor Angelo Tufano di Torre Annunziata che, curriculum alla mano, promette di avere maggiore autorità rispetto al collega che lo ha preceduto. In settimana Ferrara avrà sicuramente istruito a dovere i ragazzi dell’Atletico Sorrento su come comportarsi per disinnescare eventuali provocazioni confidando nel maggior tasso tecnico dell’undici in maglia rossonera per tornare a casa con altri tre punti nel carniere in modo da proseguire a gonfie vele la navigazione verso la serie superiore. 
A partire da questo incontro l’allenatore rossonero potrà contare anche sul difensore, classe 97, Marco Ascione, tesserato per l’Atletico Sorrento già dalla scorsa estate ma che finora era stato frenato da problemi extracalcistici. Almeno per questa occasione la sua presenza va a mitigare le assenze dello squalificato Fuasto e dei lungodegenti Cuomo e Iaccarino e dell’indisponibile Campos.Circostanze queste che hanno convinto mister Ferrara ad indossare nuovamente i panni da giocatore per dare un mano (ma forse sarebbe più giusto dire un paio di piedi in più) ai propri ragazzi.
Di seguito la lista completa dei convocati:  

Portieri: Galano Salvatore, Miccio Eduardo;
Difensori: Rega Gian Mario, Starace Andrea, Veropalumbo Francesco, Roberto Ruocco, D'Esposito Michele, Ferrara Marcello, Ascione Marco; 
Centrocampisti: Contino Giancarlo, De Rosa Francesco, Di Leva Francesco, Verde Lucio; 
Attaccanti: Astarita Alessandro, Di Gregorio Giuseppe, Saad Omara, Francesco Prestigiovanni.

Share/Bookmark

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.