Folgore Massa, il nuovo centrale è Michele Deserio

[ venerdì 23 giugno 2017 | 0 commenti ]

Primo colpo di mercato per la Folgore Massa che dopo poco più di 24 ore dall’annuncio della partenza verso altri lidi di Luca Testagrossa ha già fatto conoscere ai propri tifosi il nome del giocatore che ne prenderà il posto: il centrale pugliese Michele Deserio, un metro e 95 centimetri di altezza, nativo di Terlizzi, che compirà 21 anni il prossimo 30 settembre, ma che può già vantare 40 presenze in A2 con la maglia del Materdominivollei.it Castellana Grotte ed è reduce da un ottima stagione in B in Sardegna al VBA Olimpia Sant’Antioco. Deserio arriva alla corte di mister Nicola Esposito con tanta fame di vittorie. "Sono qui per migliorare e vincere, ho accettato con entusiasmo la chiamata del DS Ruggiero", queste le sue prime parole.  

Scheda tecnica
Michele Deserio, nato a Terlizzi (BA) il 30 settembre 1996 altezza 1,95 m. Cresciuto nella ASD Grumo Appula. Dal 2012 al Castellana Grotte

2012-13 Castellana Grotte (giovanili)
2013-14 Castellana Grotte (giovanili)
2014-15 Materdominivollei.it Castellana Grotte A2
2015-16 Materdominivollei.it Castellana Grotte A2
2016-17 VBA Olimpia Sant’Antioco B

2017-18 Folgore Massa B

Monica De Gennaro si sposa. Sant’Agnello capitale del volley

[ giovedì 22 giugno 2017 | 0 commenti ]

Sarà celebrato sabato pomeriggio, 24 giugno, alle ore 16.30, nella chiesa parrocchiale di Sant’Agnello il matrimonio tra Monica De Gennaro, libero dell’Imoco Volley Conegliano e della Nazionale Italiana femminile, e Daniele Santarelli che per chi non lo sapesse fa parte pure lui del mondo della pallavolo. Nelle ultime due stagioni era l’allenatore in seconda dell’Imoco e dopo il passaggio di Daniele Mazzanti alla guida della nazionale è stato promosso a primo allenatore per cui nella prossima stagione, oltre che marito, sarà anche l’allenatore di Monica.
Il matrimonio di Monica De Gennaro richiamerà a Sant’Agnello molti volti noti del’ambiente della pallavolo italiana femminile. Oltre ai dirigenti e alle giocatrici dell’Imoco Conegliano ci saranno pure alcune giocatrici della nazionale italiana del presente e del passato ed altre ex compagne di squadre di Monica. Per alcune ore, grazie alle nozze della sua più illustre concittadina, la piccola Sant’Agnello diventerà la capitale del volley femminile italiano.
Ai novelli sposi gli AUGURI di Penisola Sport

Folgore Massa, due conferme e un addio

| 0 commenti ]

Comincia a prender forma la “rosa” della Folgore Massa che parteciperà al campionato di serie B nazionale di pallavolo maschile 2017/18. Dalla pagina facebook della Folgore si apprende che alla guida tecnica della squadra è stato riconfermato Nicola Esposito l’allenatore carottese che ha traghettato la Folgore dalla serie C alla B Unica mancando di pochissimo l’accesso ai playoff promozione per la A2.
Altro riconfermato il regista e capitano della squadra Gianpio Aprea, pure lui carottese, che nelle ultime due stagioni in maglia biancoverde ha confermato tutto il proprio valore dimostrando di essere uno dei migliori palleggiatori del campionato. In casa Folgore ci si rammarica ancora per quell’infortunio alla mano che lo ha costretto a saltare diverse partite del girone di andata dell’ultimo campionato. Proprio in quel periodo sono arrivate quelle sconfitte che hanno allontanato la Folgore dalle posizioni di vertice. Quando finalmente Gianpio si è rimesso in forma la Folgore ha vinto tutte le partite che le rimanevano da giocare tranne quella in trasferta ad Ottaviano (sconfitta al tiebreak dopo essere passati in vantaggio sul 2-0). Se esiste un punto fermo da cui ripartite questo è senz’altro il capitano e bene ha fatto la società a riconfermarlo.
Lascerà invece la Folgore Massa dopo una sola stagione di permanenza in costiera il centrale siciliano Luca Testagrossa. Buon campionato il suo. Si era subito inserito nella squadra ripagando pienamente la fiducia di chi lo aveva scelto. Ha avuto un piccolo calo di rendimento solo in un paio di partite nel finale di stagione ma in quelle successive era stato tra i migliori in campo. Nel comunicato che ne annuncia la partenza sta scritto che … è giusto rendere merito a chi ha onorato la maglia nella scorsa stagione e ci ha arricchito con la sua presenza umana e sportiva. Luca Testagrossa non vestirà i nostri colori l'anno prossimo ma lascia sicuramente alla Folgore il segno di un professionista serio e sempre al servizio del gruppo. Ciao Luca, ad maiora semper! Con la speranza – aggiungiamo noi – che possano entrambi trovare di meglio per la prossima stagione. 

Folgore Massa: "Pronti a scrivere una nuova stori...A!"

[ mercoledì 14 giugno 2017 | 0 commenti ]

Da quando è terminato il campionato, era il 6 maggio scorso, vittoria per 3-0 contro la capolista Latina, non abbiamo avuto più occasione di parlare della Snav Folgore Massa. Nel frattempo si sono giocati i playoff promozione in A2 e le due squadre del nostro girone, Hydra Latina e Gis Ottaviano sono state entrambe eliminate e anche nella prossima stagione giocheranno in serie B. Nel frattempo, stando a quel che si dice in giro, la dirigenza della Folgore Massa non è rimasta a guardare, ma si è data parecchio da fare per rafforzare ulteriormente la squadra … e se i nomi circolati saranno ufficializzati nella prossima stagione ne vedremo delle belle. In questo periodo siamo caduti più volte nella tentazione di scrivere qualcosa ma poi si è preferito soprassedere per evitare di mettere a rischio le trattative in corso.
Alla fine il silenzio è stato rotto dal direttore sportivo della Snav Folgore Massa, Fabrizio Ruggiero che ha pubblicato il seguente post sulla pagina facebook della Folgore Massa:

…. al lavoro per costruire una squadra che possa ancora stupire una piazza che comincia a sognare la serie A: "Questa foto rappresenta bene la mia indole, in quello che faccio ci metto la faccia ed il coraggio delle scelte perché chi non osa, non sogna e non fa sognare. Ma allo stesso tempo non mi piace apparire, preferisco dare le spalle alle fotocamere e ringraziare chi ci segue e ci sostiene. La Folgore è un'alchimia formata da dirigenti operai, tecnici, tifosi e tantissimi piccoli e grandi finanziatori senza i quali nulla si potrebbe e si potrà fare. Io sono solo uno degli operai al servizio di questa grande famiglia e sento di ringraziare tutti loro con particolare riferimento alla Polsport Sorrento che quest'anno ci ha fatto sentire a casa nostra in uno spirito di sana e costruttiva collaborazione. Oggi siamo alle prese con il più difficile dei mercati da quando la società milita in serie B Nazionale. Dalla serie C alle soglie della serie A in due anni e sempre con progetti vincenti, migliorarsi ora non sarà facile ma ci proveremo. La città di Sorrento che oggi ci ospita è terra di grande tradizione sportiva e portare qui la serie A sarebbe un sogno. In una terra a vocazione turistica, la pallavolo è lo sport ideale per dare grande risalto nazionale ed entusiasmare il movimento sportivo locale senza alcun intralcio ai flussi ed all'immagine turistica della città. In quanto alla squadra a breve cominceremo gli annunci e posso già dire con certezza che ci sono tanti grandi atleti che considerano la nostra piazza e la nostra società una meta di prestigio. L'obiettivo? Questa volta lo dovremo costruire insieme nel vero senso della parola. Posso solo dire che se istituzioni e sponsor saranno al nostro fianco, noi abbiamo competenze, passione, capacità e forza di portare qui la serie A!". #spallaaspalla #snavfolgoremassa #roadtoserieA #volleymercato #ilbellodeveancoravenire

Atletico Sorrento in rampa di lancio per un'altra entusiasmante stagione

[ venerdì 9 giugno 2017 | 0 commenti ]

Non si sono ancora spenti gli echi dei successi ottenuti nella stagione appena conclusa in cui l’Atletico Sorrento è riuscito a timbrare un eccezionale “triplete” frutto dei successi in Campionato, Supercoppa e Coppa Disciplina ma il presidente Antonino Schisano si è già rimesso al lavoro per programmare la prossima con l’obiettivo di approntare una squadra in grado di lottare nuovamente per il salto di categoria. Tutto ciò nonostante non si conosca ancora la categoria in cui militeranno i rossoneri. Vincendo il campionato l’Atletico Sorrento si è guadagnato il diritto ad iscriversi alla Seconda Categoria. La successiva affermazione nella Coppa Disciplina gli permette di scalare numerose posizioni nella graduatoria per i ripescaggi in Prima Categoria rendendo abbastanza probabile il doppio salto di categoria. C’è da aggiungere anche che negli ultimi giorni al presidente Schisano sono giunte diverse voci e rumors riguardanti titoli sportivi di squadre di categoria superiore, finanche di Promozione ed Eccellenza in vendita, ma un ipotesi del genere non viene presa nemmeno in considerazione dalla dirigenza rossonera che appare fermamente intenzionata a scalare la piramide calcistica con le proprie forze e la propria matricola senza ricorrere a scorciatoie poco “sportive” e - aggiungiamo noi - talvolta nemmeno tanto eticamente presentabili.
La pietra angolare da cui far partire la nuova scalata alla categoria superiore è stata la riconferma dell’allenatore Marcello Ferrara che nella scorsa stagione si è fatto apprezzare oltre che per le proprie doti tecniche anche per quelle umane diventando un vero e proprio fratello maggiore di tutti i ragazzi che hanno vestito la maglia dell’Atletico Sorrento.
Subito dopo è iniziata la campagna di rafforzamento della squadra. A riguardo il presidente Schisano ha tenuto a precisare che verrà data ancora una volta massima priorità ai ragazzi della penisola sorrentina cercando quindi di assemblare una rosa composta quasi completamente da ragazzi del posto in modo da cementare il più possibile lo spirito di appartenenza. Per il momento il presidente Schisano ha preferito mantenere il massimo riserbo sui nomi in modo da evitare qualsiasi manovra di disturbo, e noi per assecondare la sua volontà abbiamo desistito immediatamente dal proposito di venirne a conoscenza per altre vie. Sapremo di chi si tratta quando lui lo riterrà opportuno. 
Tuttavia, anche senza conoscere i nomi, siamo sicuri di poter affermare che verrà formato un gruppo di cui ogni sorrentino potrà dirsi fiero di esserne rappresentato.
In alto foto dell’intervista video realizzata da Nino Lauro con Antonino Schisano e Agata Spasiano sulla splendida terrazza dell’Hotel President di Sorrento, da cui è tratto parte del testo di questo articolo.

2° Trofeo Memorial Antonino Ruggiero

[ mercoledì 7 giugno 2017 | 0 commenti ]

Si svolgerà giovedì 8 giugno presso il Palasport di Vico Equense la seconda edizione del Trofeo Memorial Antonino Ruggiero di pallavolo riservato alla categoria Under 13 femminile (anno 2004 e successivi).
Come si evince dal nome il torneo vuole ricordare il compianto Antonino Ruggiero l’allenatore di pallavolo nativo di Piano di Sorrento scomparso prematuramente nel 2007. La carriera da allenatore di Tonino è costellata di numerosi successi: 22 titoli provinciali giovanili, 17 titoli regionali giovanili, 15 promozioni con squadre di categoria. 
Tutti in penisola sorrentina, ma anche nel resto della regione conoscono l'abnegazione, la passione e la professionalità di quello che oggi é considerato il papà di tutti gli allenatori. I suoi successi, come si evidenzia dal ricco palmares, spaziano dalle giovanili alle prime squadre. È ancora viva nella nostra memoria la scalata alla promozione in serie B degli anni 80 e i successivi anni d'oro, della Libertas Piano dove Tonino con ineguagliabile sapienza ha saputo plasmare ragazze del territorio, fino a renderle atlete di caratura nazionale. In Campania è stato un punto di riferimento per la crescita del settore giovanile ed è grazie a lui che il movimento pallavolistico peninsulare è aumentato toccando risultati record. 
Al torneo parteciperanno 6 squadre: Arzano Volley, Ester Molinari Napoli, Volley Word Napoli, Irpinia Sannio, Rappresentativa Ruggiero e Rappresentativa Tonino.
Le sei squadre sono state divise in due gironi di tre. Le tre squadre di ogni girone si affronteranno tra di loro  in gare di sola andata. Ogni incontro verrà disputato con due set a 25 e verrà assegnato un punto per ogni set vinto. Al termine degli incontri della fase eliminatoria verranno stilate le classifiche dei due gironi. In caso di parità di punti nel girone si terrà conto di: a) gare vinte - b) differenza punti - c) in caso di ulteriore parità si disputerà un golden set a 15. 
Le prime classificate disputeranno la finale per il primo e secondo posto: Le seconde classificate la finale per il terzo e quarto posto. Le terze classificate la finale per il quinto e sesto posto. Le finali si giocheranno 2 set su 3 con eventuale 3° set a 15. 

PROGRAMMA GARE: 

GIOVEDÌ 8 Giugno 2017 

CAMPO 1: ore 9.30 Rapp. Ruggiero vs Ester Molinari Napoli, ore 10.30 Rapp. Ruggiero vs Irpinia Sannio, ore 11.30 Irpinia Sannio vs Ester Molinari Napoli

CAMPO 2: ore 9.30 Rapp. Tonino vs Volley World Napoli, ore 10.30 Rapp. Tonino vs Arzano Volley, ore 11.30 Arzano Volley vs Volley World Napoli

Ore 16.00 Finale 5° - 6° Posto (CAMPO 1) Finale 3° - 4° Posto (CAMPO 2)

Ore 17.30 Finale 1° - 2° Posto 

Ore 18.30 Premiazione e saluti 

LA SUPERCOPPA È ROSSONERA

[ lunedì 29 maggio 2017 | 0 commenti ]

Atletico Sorrento-Montecalvario 5-2

Atletico Sorrento: Miccio, Ferrara, D’Esposito, Rega, Prestigiovanni C. (80’ Starace), Ruocco, Contino, Verde, Di Leva ( 107’ Astarita), Di Gregorio (107’ Campos), Prestigiovanni F. A disposizione: Galano, Cioffi. Allenatore: Ferrara.
Montecalvario: Bile, Grillo, Tramontana, Romano A., Imperatrice, Farina, De Chiara, Cioffi, Bagnoli, Cascella, Panfili. A disposizione: Manna, Romano, Bausilio, Rizzo, Prudele, De Chiara F., Troise. Allenatore: Pistola.
Arbitro: Lorenzo Corrado di Napoli
Reti: 55’ Prestigiovanni F. (S), 70’ Di Gregorio (S), 89’ Panfili (M), 90’+3 Bagnoli (M), 95’ Prestigiovanni F. (S), 101’ Di Leva (S), 112’ Prestigiovanni F. (S).

L’Atletico Sorrento chiude nel migliore dei modi una annata già di per se trionfale aggiudicandosi anche la Coppa Partenope. L’incontro che metteva a confronto le squadre che si sono classificate al primo posto nei due gironi della terza Categoria napoletana (l’FCD Montecalvario, formazione vincente del girone A e l’ASD Atletico Sorrento che si è aggiudicato il girone B) si è giocato ieri mattina sotto un sole cocente sul sintetico dello Stadio Alberto di Mugnano di Napoli. 
Nonostante  il caldo asfissiante le due squadre hanno dato vita ad un incontro piacevole, combattuto e di buon livello tecnico. Grande partenza dei bianchi napoletani, che al 7’ del primo tempo ottenevano un calcio di rigore a loro favore in seguito ad un fallo di Carlo Prestigiovanni ai danni dello sgusciante Cascella. Il tiro di Panfili veniva neutralizzato in tuffo da Miccio. Sventato il pericolo, i rossoneri riuscivano ad assestare il proprio schieramento ed assumevano progressivamente il comando delle operazioni ma la squadra avversaria dimostrava a sua volta tutto il proprio valore inducendo Ferrara e compagni a non scoprirsi troppo. I primi 45 minuti di gioco si chiudevano così a reti inviolate. 
Ad inizio ripresa i rossoneri provavano ad alzare ulteriormente il proprio baricentro e riuscivano ad andare a bersaglio grazie ad una rete di Francesco Prestigiovanni su assist di Verde. Puntuale arrivava la reazione del Montecalvario che era ben arginata dalla difesa sorrentina. I rossoneri approfittavano dei maggiori spazi a loro disposizione per colpire nuovamente al 70’ con Giuseppe Di Gregorio ben servito da Francesco Prestigiovanni innescato a sua volta dal sempre ottimo Giancarlo Contino. Sotto di due reti il Montecalvario non si demoralizzava nemmeno quando vedeva che il tempo a disposizione per recuperare stava quasi per terminare riuscendo a dimezzare lo svantaggio al minuto 89 con un calcio di punizione dal limite di Panfili che batteva prima sulla faccia inferiore della traversa e poi a terra ritornando successivamente in campo. L’arbitro concedeva la rete nonostante le moderate proteste dei rossoneri che sostenevano che il pallone non era entrato interamente in rete prima di ritornare in campo. 
Rimesso in gioco il pallone il Montecalvario si proiettava ulteriormente all’attacco con tutti i suoi uomini e riusciva ad ottenere a pareggiare il conto delle reti pochi secondi prima dello scadere dei minuti di recupero con una conclusione in mischia di Bagnoli sugli sviluppi di un cross dalla bandierina. Per assegnare il trofeo si rendeva così necessario la disputa dei tempi supplementari. Alla ripresa del gioco i rossoneri mostravano subito di avere maggiori energie da spendere rispetto agli avversari e si portavano all’attacco riuscendo a passare nuovamente in vantaggio al 5’ del primo tempo supplementare con Francesco Prestigiovanni su assist di Giuseppe Di Gregorio. Pochi minuti dopo era ancora Di Gregorio ad innescare Di Leva che metteva a segno la rete del 4-2. A metà del secondo tempo supplementare era ancora Francesco Prestigiovanni a completare l’opera depositando in fondo alla rete il pallone del 5-2 con un tocco di piatto su assist di Campos. A quel punto il Montecalvario deponeva definitivamente le armi ed al fischio di chiusura dell’arbitro Lorenzo Corrado di Napoli il presidente il presidente del Comitato Provinciale di Napoli della FIGC Tonino Montesano consegnava la coppa nelle mani del capitano rossonero Eduardo Miccio.

De Gennaro: “prima l’Italia poi il matrimonio”

[ venerdì 26 maggio 2017 | 0 commenti ]

Di seguito il testo dell’articolo pubblicato dalla Gazzetta dello Sport di oggi e scritto dal libero della nazionale femminile di pallavolo Monica De Gennaro, santanellese di nascita, alla vigilia della partenza per il Belgio dove dal 31 maggio al 4 giugno si svolgerà il torneo di qualificazione ai mondiali giapponesi del 2018.   

Ed eccomi qua… Dopo una intensa stagione con Conegliano, comincia un’altra estate azzurra, ma soprattutto inizia un nuovo ciclo per la nostra Nazionale, perché mai come questa volta c’è stato un ricambio generazionale.
Mazzanti, il nuovo allenatore ci guiderà nei prossimi anni e devo dire che mi ritengo fortunata, perché ho lavorato con lui per due stagioni nel club. Ha la capacità di tirare fuori il meglio da ogni atleta. Da parte mia, cercherò di essere un buon punto di riferimento per le mie compagne, condividendo un po’ con loro quella che è la mia filosofia, ovvero non sentirsi mai arrivati, andare in palestra e lavorare sodo.
Il gruppo che si sta formando mi piace molto, c’è tanta voglia di lavorare, di mettersi in gioco, ma soprattutto disponibilità e comunicazione tra di noi, una buona base di partenza nell’attesa di creare gli automatismi di squadra. Ci aspettano diverse competizioni, penseremo ad un obiettivo alla volta, iniziando dalla qualificazione mondiale, dove dovremmo essere brave a crescere in ogni partita per poter affrontare l’ultima gara contro il Belgio, che gioca in casa ed è sicuramente una delle formazioni più ostiche nel nostro girone. Si torna in Italia, anzi a Surriento, perché lì, il 24 giugno… Mi sposo con Daniele!
L’organizzazione non è stata semplice vista la lontananza, ma averlo pianificato con un anno d’anticipo ci ha permesso di preparare tutto al meglio; sarà un giorno speciale per noi e spero possa essere una giornata indimenticabile che segnerà l’inizio di un percorso di vita insieme.

DISCLAIMER - Penisola Sport è un blog d’informazione senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento. La testata ambisce ad essere una piena espressione dell'art. 21 della costituzione italiana. Pur essendo normalmente aggiornato più volte quotidianamente, non ha una periodicità predefinita e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.